Simone Origone vince la dodicesima sfera di cristallo: «Ma in questa situazione non si può gioire appieno»

E sono 12. Dodici sfere di cristallo. Simone Origone ha vinto l’ennesimo trofeo della sua brillante carriera e lo ha fatto al termine di una stagione trionfale, chiusa con tre gare in meno per l’emergenza sanitaria che ormai sta mettendo in ginocchio l’Europa. «La mia stagione è stata super – ha detto -, ho vinto tutte le gare che ho disputato. Purtroppo con la situazione che stiamo vivendo è un momento triste e non riusciamo a gioire appieno». Origone ha vinto tutte e sei le gare disputate quest’anno, chiudendo con 600 punti e battendo il francese Simon Billy (440) e l’austriaco Manuel Kramer (330). «Se mantengo questa condizione fisica posso ancora togliermi delle soddisfazioni». 

PROMOSSA LA FISI, BOCCIATA LA FIS – Simone, che ha toccato quota 50 successi (quello di Sun Peaks 2004 non era stato calcolato dalla Fis) promuove le decisioni della sua Federazione ed è critico sulle scelte di quella internazionale. «Volevo fare i complimenti alla nostra Federazione che ha preso delle decisioni forti ma giusti, il comportamento della Fis non è stato certamente adeguato alla situazione, perché in giro ci sono ancora tanti atleti che magari vorrebbero tornare a casa, e stare vicini alle loro famiglie».

Il circuito femminile è stato vinto dalla svedese Brutta Backlund con 600 punti, con seconda posizione per Valentina Greggio (405) e terza per l’altra svedese Lisa Hovland-Uden. 

Altre news

Se ne è andata Elena Fanchini

È morta Elena Fanchini, ex sciatrice che lottava contro un tumore, 37 anni. Era malata da tempo e Sofia Goggia le aveva dedicato la vittoria della discesa di Cortina d'Ampezzo. A gennaio del 2018 aveva annunciato che avrebbe lasciato lo...

Marta superGigante: «Una vittoria di peso, ho studiato la discesa di Vonn alle Finali 2015»

Isolde Kostner oro a Sestriere nel 1997, Marta Bassino oro a Méribel nel 2023. Ventisei anni dopo l’Italia torna sul gradino più alto del podio nel superG, una disciplina che la cuneese ha sempre fatto, ma che ultimamente le...

Kilde precede Innerhofer nella prima prova della discesa di Courchevel

Aleksander Aamodt Kilde ha realizzato il miglior tempo nella prima prova cronometrata della discesa maschile di Courchevel. Il norvegese ha impiegato 1’48”81 per affrontare l’Eclypse, affrontando a gran velocità i lunghi curvoni del “Mur du Son”. Christof Innerhofer è stato...

Il capolavoro di Marta – fotogallery

    Che spettacolo, che sciata, che capolavoro! Marta Bassino si prende uno strepitoso oro nel superG dei Campionati Mondiali di Courchevel-Méribel. Una sciata splendida, una prestazione che tiene a 11/100 una certa Mikaela Shiffrin.