Si avvicina la seconda edizione di Top 50, che incontra l’interesse anche di Atomic

I migliori Ragazzi e Allievi d’Italia – e delle nazioni confinanti – tornano a confrontarsi sulle nevi di Pila, località appena sopra Aosta che si prepara a ospitare la seconda edizione del Top 50, dallo scorso inverno diventato un vero e proprio opening stagionale per i giovani atleti delle categorie under 14 e under 16.

L’appuntamento è per martedì 13 e mercoledì 14 dicembre, quando circa 250 atleti raggiungeranno le piste della località valdostana per sfidarsi, ma soprattutto per scoprire il proprio livello dopo gli intensi mesi di preparazione estiva.

Intanto Atomic, dopo avere rinnovato nel 2022 importanti accordi di collaborazione tecnica con Falconeri Ski Team, sci club Cortina e altre rilevanti realtà agonistiche italiane, ha deciso di sostenere Top 50.

©Gabriele Facciotti

Gli atleti previsti che raggiungeranno le piste della località valdostana per sfidarsi, ma soprattutto per scoprire il proprio livello dopo gli intensi mesi di preparazione estiva, sono in totale 250. La partecipazione a Top 50 è a numero chiuso, scelta fortemente voluta dal Comitato organizzatore fin dalla nascita di questo progetto, che prevede l’invito dei migliori atleti italiani delle graduatorie Race Future Club by Fisi e Podhio Race Generation e di quelli dei Comitati, ai quali è stato attribuito un contingente.

L’interesse verso Top 50, da quest’anno supportato da ATOMIC che si impegna nel portare “in pista” tutta l’esperienza e il know-how riconosciuti all’unanimità nell’ambito sci agonistico, fatto di prodotti e di tecnici specializzati, è confermato dall’elevato numero di adesioni arrivate, ma soprattutto dalla forte richiesta di wild card. Lo sci club Aosta, organizzatore del Top 50, ha già assegnato alcune wild card agli italiani, ora è al lavoro per definire quelle riservate agli stranieri e agli altri atleti che andranno a completare il contingente.

©Gabriele Facciotti

Massimo Raffaelli, presidente sci club Aosta: «Siamo felici di poter contare sul sostegno di un brand importante e prestigioso come Atomic, che condivide gli stessi nostri valori e ha il racing nel DNA. Il nostro obiettivo è trasformare questo evento in una vera e propria kermesse internazionale giovanile. Quest’anno abbiamo rivisto il sistema di assegnazione degli inviti, è più complesso, ma crediamo anche più corretto ed equilibrato. Lo staff è al lavoro da metà luglio, la parte organizzativa e logistica è ormai pronta, ora non ci resta che aspettare il freddo e la neve».

Werner Heel, racing manager e Future Team leader: «Mi sento di ringraziare fin da subito gli organizzatori del Top 50, perché i valori della manifestazione sono anche i nostri e quelli dei nostri giovani e talentuosi atleti. Le storie di tanti ragazzi che partecipano al Top 50 mi emozionano e in molti mi riconosco quando ero un giovane sciatore con il sogno di vestire la tuta della squadra nazionale. Questi ragazzi con il loro straordinario entusiasmo e voglia di mettersi in gioco ci spronano senza alcun dubbio a dare sempre il nostro massimo… Il nostro compito è sostenerli al meglio a livello tecnico per andare avanti puntando ad essere sempre più competitivi».

Altre news

Goggia senza limiti: «Volevo la doppietta, ci sono riuscita»

Non bastava vincere. Sofia Goggia vuole la perfezione. Lo aveva promesso ed eccola oggi ancora in trionfo sulla Men's Olymouc - East Summit di Lake Louise. «Si può fare meglio», diceva ieri. Eccola, aveva ragione. Domina ancora in Canada...

Missile Goggia colpisce sempre: doppio trionfo a Lake Louise

Che andare. Diciannove vittorie in Coppa del Mondo (14 in discesa) e oggi doppietta stagionale sulla Men's Olympic /East Summit di Lake Louise (5 vittorie sul pendio canadese). Sofia Goggia fa paura. Non viene fermata dal vento che soffia...

E’ Kilde l’uccello predatore: battuto ancora Odermatt. Marsaglia 16°

Birds of Prey, nome della pista di Coppa del Mondo di Beaver Creek, significa uccelli da preda. Ed è il norvegese Aleksander Aamodt Kilde l'uccello predatore sulle nevi del Colorado., che porta a quindici i successi nella massima serie...

Gardena, semaforo verde per la 55a Coppa del Mondo

La Coppa del mondo di sci sulla Saslong si aprirà, come da tradizione, venerdì 16 dicembre con il superG. Sabato 17 dicembre, invece, si svolgerà la classica discesa, che sarà la 100a gara di Coppa del mondo in Val...