Il podio dello slalom di Semmering ©Atomic/Gepa Pictures

Un’altra vittoria. Che ormai non stupisce più. Mikaela Shiffrin ha vinto anche lo slalom di Semmering, l’ultima gara del 2018. L’americana è stata più forte dei segni e si è aggiudicata la 51 prova della sua carriera. Ha preceduto di 29/100 Petra Vlhova, vincitrice ieri del suo primo gigante. Dopo il terzo posto di metà gara, Frida Hansdotter sbaglia e finisce fuori dalla gara. Ne approfitta così Wendy Holdener che è salita sul terzo gradino del podio. Brave le austriache che sulle nevi di casa si mettono in mostra: Katharina Liensberger è quarta, Katharina Truppe, quinta. 

LE AZZURRE – La migliore delle azzurre è Irene Curtoni, settima a 2″29. «Una gara solida – dice la valtellinese – ho sciato bene, era difficile anche la seconda manche, abbiamo dato una bella risposta». Dodicesimo posto per Federica Brignone che si dice soddisfatta: «Era veramente difficile». Sedicesima Chiara Costazza, pari merito con Lara Della Mea. 

I PRIMI PUNTI DI LARA – Sorride Lara Della Mea che alla quinta gara di Coppa del Mondo conquista la sua prima top 30 della carriera. Ha fatto una bella seconda manche, attaccando senza fare troppi calcoli. E ha recuperato sette posizioni. «Ero arrabbiata dopo il gigante perché avevo commesso un grave errore – spiega – Oggi invece sono riuscita a sopravvivere nella prima manche, nella seconda ero emozionata perché si trattava della mia prima qualificazione. Ho solo cercato di dare il massimo, sono carica dopo questo risultato, ora avanti a Zagabria e Flachau per continuare».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.