Shiffrin, un altro pianeta. A Kranjska domina la prima manche: avversarie a 1″50. Dodicesima Costazza

Il copione si ripete: Mikaela Shiffrin domina, le altre inseguono con distacco. Lo slalom femminile sta attraversando un periodo particolare, un momento in cui all’americanina esce tutto facile, mentre il resto del mondo scende, non sbaglia e accusa ritardo. Anche oggi, a Kranjska Gora, è accaduta la stessa cosa. Ritmi impressionanti, in ogni situazione e in ogni condizione. Oggi sul Podkoren è arrivato il freddo e l’umidità si è trasformata in ghiaccio, con uno slalom davvero difficile e impegnativo.

Frida Hansdotter ©Agence Zoom

UNA VORAGINE – Shiffrin, tutto perfetto, sul piano e sul ripido, ed è lì in prima posizione con il crono di 51″44. La seconda al traguardo è la svedese Frida Hansdotter: il suo ritardo è folle e si avvicina al secondo e mezzo. 1″47 per la precisione, per l’unica sciatrice in grado di provare a stare vicino all’americana. Terza posizione per l’elvetica Wendy Holdener, a 1″60.

ALTRA GARA – Poi si apre ancora un’altra gara, quella di una Petra Vlhova meno competitiva rispetto a inizio stagione che è quarta, ma a 2″30. Quinta piazza per la giovane Melanie Meillard, a 2″31.

Petra Vlhova ©Agence Zoom

LE AZZURRE – Fuori dalle dieci le azzurre: dodicesima Chiara Costazza a 3″43 e tredicesima Irene Curtoni a 3″52. Manuela Moelgg è diciottesima, non qualificata Federica Sosio, out Michela Azzola.

PARTENZA IN RITARDO – La prima manche dello slalom femminile di Kranjska Gora è partita con quasi 10 minuti di ritardo a causa di un infortunio al ginocchio dell’ultimo apripista, che ha richiesto l’intervento del personale sanitario.

SECONDA MANCHE – La seconda manche dello slalom è in programma alle 12,15, con diretta su Raisport ed Eurosport.

RISULTATI PRIMA MANCHE

Altre news

Livigno, il giorno del gigante del Master istruttori: ecco i 103 al via

LIVIGNO - Ci siamo. Oggi è il giorno del gigante prima prova per accedere al Master istruttori nazionali di sci alpino. Il gigante odierno non è solo una selezione, non è esclusivamente il primo ostacolo per accedere al Master...

È uscito Race ski magazine 176, incentrato sui grandi eventi giovanili di fine stagione

La stagione agonistica 2023/2024 è in archivio, ormai tutti i circuiti si sono chiusi, anche se qualche atleta, soprattutto di alto livello, è ancora in pista per sfruttare le condizioni, testare materiale e affinare il gesto tecnico. Com’è andata...

Kitzbühel e Sestriere, EA7 Winter Tour a tutta

Il viaggio continuo, che entusiasmo EA7 Winter Tour: dappertutto, ovunque. Da appiausi per gestione, organizzazione, offerta. E sulle Alpi non poteva mancare la tappa mitica in Austria  a Kitzbuehel. Posizionati in area Sonnenrast, l’igloo EA7 ed il gatto delle...

Zermatt chiude alle Nazionali, ma a rimetterci veramente solo gli svizzeri

Ci avete tolto la Coppa del Mondo, bene non daremo la possibilità di allenarvi in ghiacciaio. Questa in estrema sintesi la decisione del direttivo della Zermatt Bergbahnen. Nella prossima estate solo le squadre di sci d’élite, insomma le Nazionali,...