Serra, Capitan Futuro: «E io salo…»

Alessandro Serra, il nostro Capitan Futuro, ha scelto per una dozzina di giorni il ghiacciaio norvegese di Juvas/Galdhoppigen per l’allenamento di Sandell&compagni. Il confermatissimo coach del team Finlandia di Coppa del Mondo ha scovato in Scandinavia una località per allenarsi su condizioni particolari.

PAROLA AL CAPITANO – Ed ecco cosa ci ha detto il tecnico valsusino: «Se guardiamo la passata stagione, la metà dei giganti nella massima serie è stata effettuata in condizioni di neve trattata con sale. Così ho scelto questo ghiacciaio norvegese che non supera i 2400 metri e dove spesso c’è vento e piove, così si può salare la neve per indurirla e allenarsi su situazioni che abbiamo trovato e potremmo ancora incontrare nel prossimo inverno. Sono state davvero poche le occasioni di gigante con manto ghiacciato da barratura o da temperature oltremodo rigide nel 2016 agonistico. E’ stato un allenamento efficace in Norvegia, anche duro dal punto di vista mentale. Infatti i ragazzi hanno sciato sovente sotto la pioggia e al vento».

ADESSO TRAINING A SECCO A LIGNANO – Ora la Finlandia di Serra ha raggiunto la veneta Lignano per un raduno atletico: i ragazzi del Capitano soggiornano al Villaggio GE.TUR e l’organizzazione è griffata Azzurro 2000. Ancora Serra. «Un grazie per l’organizzazione ed in particolare a Tiziana Candoni del Bachmann di Tarvisio. Dopo il periodo sulla neve ora è importante un richiamo a secco».

DAL 23 AUSTRIA – Dal 23 la Finlandia del Capitano raggiungerà l’Austria per altri dieci giorni di sci. Chiude Serra: «Dobbiamo decidere se Moeltall o Hintertux. Dalla prossima trasferta parte l’operazione Soelden. E Marcus Sandell, nonostante i soliti problemi con cui convive da sempre, sembra in palla… Prima di recarci in Austria però, andremo in Nordica per lavorare sul nuovo scarpone. Training e cura dei dettagli sul materiale devono andare di pari passo».

Altre news

A Bormio si lavora senza sosta per preparare la Stelvio

La Stelvio si prepara ad accogliere gli uomini jet della tradizionale tappa di Coppa del Mondo tra Natale e Capodanno. Due gare, magari tre, visto che a Lake Louise ieri sono tutti rimasti in albergo. Le precipitazioni nevose dei...

Lake Louise, salta la discesa di venerdì. Riprogrammata per sabato

Fatta la prima prova cronometrata, cancellata la seconda, abbassata la terza: alla fine il maltempo ha costretto gli organizzatori di Lake Louise a cancellare la discesa del venerdì (in programma alle 20.30 ora italiana), a causa della neve che...

La stagione del gigante femminile parte da Killington

Dopo la cancellazione di Sölden, la stagione di Coppa del Mondo del gigante femminile parte da Killington. Molte nazionali già da tempo in Nord America, la maggioranza a Copper Mountain, comprese le azzurre. E allora occhi puntati su Federica...

Val Gardena e Alta Badia pronte per la Coppa del Mondo

Tra tre settimane i migliori sciatori al mondo torneranno a fare tappa  Alto Adige, dove entrambi gli eventi di Coppa del Mondo si svolgeranno senza restrizioni e torneranno all'antico splendore grazie all'ampio programma collaterale. Prima si svolgeranno un superG...