Semmering: la soddisfazione del 'Much'

"Stiamo crescendo, a Val d'Isère si faranno i conti anche con noi"

Nella seconda manche era piazzato al termine del piano che immetteva sul muro finale della pista di Semmering. Inconfondibile la sagoma del ‘Much’ anche nelle riprese televisive. Lo abbiamo raggiunto al telefono, dove non ha nascosto la grande soddisfazione per la prova delle sue ragazze. "Poteva anche arrivare la vittoria – ha commentato il direttore tecnico azzzurro – ma va benissimo così. Abbiamo due atlete nelle prime cinque e ben sei si sono qualificate per la seconda manche. Direi che in gigante ci siamo". Un briciolo di amarezza per il mancato successo di Manuela è inevitabile. "È chiaro che un po’ dispiace, nonostante un podio sia comunque un risultato eccellente. È un po’ di volte che ci arriva vicino e una ‘zampata’ prima o poi la piazza. È arrivata in Austria già con qualche problemino alla schiena, che si è riacutizzato alla vigilia della gara. Nella seconda è stata davvero una ‘dura’ dato che le condizioni erano estremamenbte difficili, si vedeva poco e il tracciato era più veloce. Ma dal punto di vista del carattere Manuela non tradisce mai". Positiva anche la gara di Denise Karbon. "La prima manche l’ha corsa con il tutore, nella seconda l’ha tolto e i risultati si sono visti. È chiaro che se riesce a ritrovare l’efficienza fisica al 100% è sempre lei l’atleta da battere in questa disciplina. Domani proverò a correre lo slalom, poi cerchiamo di farla riposare un po’ per lasciare definitivamente alle spalle questo problema al polpaccio". Abbiamo voluto sapere da Mair anche gli obiettivi futuri delle nostre atlete. "È chiaro che in questo momebnto Manuela si trova avvantaggiata nella rincorsa alla ‘coppetta’ di specialità. Ma anche Denise non è esclusa definitivamente da questa lotta: chiaro che per lei l’obiettivo principale è diventato la medaglia d’oro ai Mondiali". Infine un commento, da grande ex-discesista, sui risultati degli uomini. "Siamo sempre stati considerati una nazione di slalomisti e ora facciamo furore in discesa e superG. Sono molto contento di come stanno andando i ragazzi, hanno il morale alle stelle e non smetteranno di stupirci. Certo che oggi Inner ha fatto davvero un’impresa eccezionale su di una pista del genere. Credo che si renderà conto di ciò che ha fatto solo tra qualche settimana!".

Altre news

Sestriere non dorme per allestire il gigante: lavoro incessante per garantire il grande spettacolo

Tanta neve lungo la strada, tanta neve al colle, ma nel primo pomeriggio è spuntato il sole a regalare una cartolina unica di Sestriere. L’inverno vero è arrivato, ma per gli uomini dell’organizzazione è partita la corsa contro il...

Gli azzurri pronti alle sfide del Critérium de la Première Neige

Il Critérium de la Première Neige a Val d’Isère, una classica sulla Face de Bellevarde. Si parte sabato con il gigante, domenica poi spazio allo slalom (9.30 e 12.30 gli orari delle due manche per entrambe le gare). Anche...

Michael Matt passa ad Augment

Si allarga il team Hirscher: Michael Matt ha deciso di lasciare Völkl (che aveva scelto a fine stagione dopo sette anni con Rossignol), per proseguire la stagione non con i Van Deer, ma con gli Augment (dove sono già...

Sestriere pronta per il gigante di Coppa del Mondo. Bassino pettorale 1, Brignone con il 4

La Giovanni Alberto Agnelli è tutta illuminata alle 5 del pomeriggio del venerdì, si continua a lavorare per preparare al meglio la pista in vista del gigante di sabato mattina. Nella notte e poi per tutta la mattina è...