Schladming, la delusione dei ragazzi dello slalom

SCHLADMING LIVE – Alza le braccia Tommaso Sala appena taglia il traguardo della mitica Planai. «Peccato, non mi accontento più di entrare in top ten. Ho provato ad attaccare a tutta da subito, ma sono uscito poco dopo. Devo osare di più e sono consapevole, devo fare uno step ulteriore e cercare di puntare al podo. La stagione è positiva, ma voglio crescere ancora». Tommy analizza, fra le varie cose, la solita gara brillante dei norvegesi. «Non è vero che hanno più voglia di attaccare degli altri. Questa cosa che si dice è una cavalcata, tutti attaccano e hanno voglia di far sempre meglio. Loro sono più liberi mentalmente forse, hanno meno pressioni. Ma probabilmente quello che mi chiedo è se hanno avuto una scuola tecnica diversa e meno improntata sullo sciar bene, sul fare le curve in un certo modo, sul non allenarsi essenzialmente su ripido e duro. Forse noi siamo più belli da vedere ma meno efficaci come sciata».

Arriva nella finish area il senatore Stefano Gross e ci dice: «Sono dispiaciuto perchè non sono riuscito ad esprimere la mia sciata anche se c’era una pista liscia. Non bene soprattutto dalla seconda parte in giù. Mi dispiace vedere negli ultimi due appuntamenti una squadra un pò in difficoltà. Ma il team c’è, lo dimostreremo. La Planai? La pista più bella, il tifo più emozionante della Coppa del Mondo per lo slalom».

Deraglia un’altra volta Alex Vinatzer. E afferma: «Momento difficile. Cercavo di migliorami nella seconda, credevo di attaccare al meglio perchè si poteva fare una rimonta. Invece sono uscito ancora, non gira. Cerchiamo di uscirne il prima possibile». Forza ragazzi, la stoffa c’è. Eccome se c’è. Adesso Chamonix e poi Mondiali. Per strabiliare.

Altre news

Mikaela saluta Elena: «Passione e gentilezza, impatto forte e positivo sul nostro mondo»

MÉRIBEL - La festa si ferma, le medaglie passano in secondo piano, perché nel cuore della serata è arrivata la notizia della morte di Elena Fanchini. L'ex sciatrice è morta a 37 anni, stroncata da un tumore. Poca voglia...

Se ne è andata Elena Fanchini

È morta Elena Fanchini, ex sciatrice che lottava contro un tumore, 37 anni. Era malata da tempo e Sofia Goggia le aveva dedicato la vittoria della discesa di Cortina d'Ampezzo. A gennaio del 2018 aveva annunciato che avrebbe lasciato lo...

Marta superGigante: «Una vittoria di peso, ho studiato la discesa di Vonn alle Finali 2015»

Isolde Kostner oro a Sestriere nel 1997, Marta Bassino oro a Méribel nel 2023. Ventisei anni dopo l’Italia torna sul gradino più alto del podio nel superG, una disciplina che la cuneese ha sempre fatto, ma che ultimamente le...

Kilde precede Innerhofer nella prima prova della discesa di Courchevel

Aleksander Aamodt Kilde ha realizzato il miglior tempo nella prima prova cronometrata della discesa maschile di Courchevel. Il norvegese ha impiegato 1’48”81 per affrontare l’Eclypse, affrontando a gran velocità i lunghi curvoni del “Mur du Son”. Christof Innerhofer è stato...