Andrea Schenal con Paolo Zardini ©Gabriele Pezzaglia

Lo sci mercato vive ancora giorni caldi. Con l’innesto a sorpresa di Roberto Lorenzi nello staff tecnico di Gianluca Rulfi per affinare la macchina delle polivalenti verso le medaglie coreane, è rimasto scoperto il ruolo del direttore tecnico giovanile. In prima fila ci sarebbe Andrea Schenal. Il Senatore di Feltre, ex forestale e oggi carabiniere, oltre ad un valido tecnico, è sicuramente un conoscitore del mondo giovanile e sarebbe fra le persone più indicate a prendere il posto di Lorenzi. Ci sarebbe stato già un contatto fra FISI e Schenal, che fra l’altro dovrebbe ottenere il distaccamento dai carabinieri. Schenal, storico coach del Comitato Veneto, attualmente sta aspettando il distaccamento per la formazione regionale. Lo otterrà invece per questo tanto importante quanto delicato ruolo FISI di coordinamento giovanile?

Andrea Truddaiu con Goffredo Mammarella sull’Etna ©Gabriele Pezzaglia

E IL REFERENTE DELL’APPENNINO? – Inoltre c’è un’altra casella da riempire. Il presidente FISI Flavio Roda, incontrando i presidenti dei Comitati regionali ha deciso di mettere una figura tecnica di coordinamento per le realtà dell’Appennino. Voci di corridoio inseriscono in prima fila Andrea Truddaiu, direttore tecnico del Livata e responsabile dello sci alpino del Comitato Lazio e Sardegna. Sara’ l’uomo giusto? Vedremo.