"A cosa serve essere nelle 100 al mondo in due discipline?"

"E’ andata così anche quest’anno. Ora sono qui con David Salvadori e gli altri del Rongai, ma a dire la verità non so ancora se continuare a sciare". E’ delusa Sabrina Fanchini, amareggiata per l’esclusione dalla squadra azzurra: "Sono nelle cento al mondo in superG e discesa, credo che a risultati posso valere alcune atlete nel gruppo Coppa Europa o nel team di interesse nazionale. Faccio sopratutto velocità, non essere in squadra è difficile per certe tipologie di allenamento. Cosa devo pensare? Che come è già capitato in passato, anche a questo giro non mi sono sentita considerata". Intanto Sabrina si è allenata fino a questa mattina sul ghiacciaio dello Stelvio con il Rongai, insieme all’azzurro Andrea Ravelli , la promettente Ida Giardini e gli altri atleti della compagine camuna.

2 COMMENTI

  1. ha ragione!!! l'anno scorso ha fatto una bella stagione ed è andata a punti in coppa europa…perchè lasciarla fuori da tutte le squadre? non è facile allenarsi nelle discipline veloci ad alti livelli senza il supporto di una squadra nazionale! poteva benissimo essere nel gruppo di coppa europa come la cipriani

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.