Saalbach, Mayer firma anche il superG. Sesto Marsaglia

Quattordicesimo Paris. Theaux e Jansrud sul podio

Nella nebbia austriaca di Saalbach Hinterglemm è andato in scena un superG che sapeva tanto di gigante. Tracciato che girava, angolato, proprio ‘arzigogolato’. Ed è ancora l’olimpionico della discesa Matthias Mayer ad imporsi: dopo la libera di ieri, trionfa anche in questo superG davvero tecnico. Bravo a fare le curve, a dosare lo spigolo, a fare velocità: per tanti il tracciato è stato una ‘gabbia’, per Mayer assolutamente no e conquista così la prima vittoria in superG. Applausi. Il bronzo iridato Adrien Theaux è secondo: il francese perde 23 centesimi dalla vetta. Sul podio ci sale anche il norvegese Kjetil Jansrud che si ferma a 27.

BENE MARSAGLIA – Lo svizzero Carlo Janka è quarto a 45, il francese Alexis Pinturault quinto a 51 e poi al sesto posto c’è un ottimo Matteo Marsaglia. Il ‘romano di San Sicario’ dimostra di essere ancora fra i migliori interpreti della disciplina e chiude a 66 centesimi da Mayer e 39 dal podio. Bene ‘Matte’ insomma. A chiudere i ‘top ten’ il norvegese Aleksander Aamodt Kilde, il francese Brice Roger, l’americano Travis Ganong e l’austriaco Joachim Puchner. Ha gareggiato anche Marcel Hirscher: l’austriaco che insegue la quarta Coppa del Mondo generale consecutiva stacca il diciassettesimo tempo.

GUARDA LA FOTOGALLERY SOPRA

GLI ALTRI ITALIANI Dominik Paris non si trova a proprio agio in questo ‘gigantone’ e chiude quattordicesimo a 1.23, pasticciando un po’ sulla neve austriaca. Discreta gara di Mattia Casse : chiude ventiquattresimo a 1.99 e per sei centesimi è davanti a Peter Fill che si ferma al ventiseiesimo posto. A 2.66 trentaquattresimo Siegmar Klotz. Matteo De Vettori, atleta del gruppo Coppa Europa, a Saalbach ha fatto l’esordio in Coppa del Mondo: chiude quarantaduesimo a 3.44. Fuori dai trenta anche Werner Heel a 3.64 quarantaquattresimo.

Altre news

Livigno, il giorno del gigante del Master istruttori: ecco i 103 al via

LIVIGNO - Ci siamo. Oggi è il giorno del gigante prima prova per accedere al Master istruttori nazionali di sci alpino. Il gigante odierno non è solo una selezione, non è esclusivamente il primo ostacolo per accedere al Master...

È uscito Race ski magazine 176, incentrato sui grandi eventi giovanili di fine stagione

La stagione agonistica 2023/2024 è in archivio, ormai tutti i circuiti si sono chiusi, anche se qualche atleta, soprattutto di alto livello, è ancora in pista per sfruttare le condizioni, testare materiale e affinare il gesto tecnico. Com’è andata...

Kitzbühel e Sestriere, EA7 Winter Tour a tutta

Il viaggio continuo, che entusiasmo EA7 Winter Tour: dappertutto, ovunque. Da appiausi per gestione, organizzazione, offerta. E sulle Alpi non poteva mancare la tappa mitica in Austria  a Kitzbuehel. Posizionati in area Sonnenrast, l’igloo EA7 ed il gatto delle...

Zermatt chiude alle Nazionali, ma a rimetterci veramente solo gli svizzeri

Ci avete tolto la Coppa del Mondo, bene non daremo la possibilità di allenarvi in ghiacciaio. Questa in estrema sintesi la decisione del direttivo della Zermatt Bergbahnen. Nella prossima estate solo le squadre di sci d’élite, insomma le Nazionali,...