Ross Peraudo, l’australiano della Val Susa

Ross Peraudo, classe ’92, valsusino di Claviere ma con doppio passaporto in quanto ha la mamma australiana, ha appena vinto i titoli nazionali assoluti australiani di gigante e slalom sulle nevi di Thredbo. Eccolo: «Certo, sono contento, ma quello che è più importante, è aver vinto il secondo slalom, la quarta gara in programma a Thredbo. Finalmente ho messo insieme due belle manche». Ross, che è fratello del carabiniere Adam, vive da diversi anni quattro mesi in Australia e gareggia nelle FIS e nella ANC, il circuito continentale australiano e neozelandese. In inverno invece corre in Europa.

OBIETTIVO AUSTRALIAN AND NEW ZEALAND CUP –  Ecco ancora Ross, che ha vinto anche una FIS di gigante a Hotham: «La ANC è il mio obiettivo principale. Fra una settimana parte da Perischer, poi gare fino ai primi dieci giorni di settembre a Coronet Peak. Cercherò di vincere il circuito, così avrò la possibilità di partire a ridosso dei primi trenta in Coppa Europa ed avere un posto fisso in Coppa del Mondo». Peraudo, che ha partecipato ai Giochi Olimpici di Sochi non portando tuttavia a termine il gigante e lo slalom, guarda avanti: «Parte la ANC e voglio far bene. Ora ho la testa sullo lo sci in queste settimana, le decisioni sul mio futuro verranno prese dopo queste gare».

 

Altre news

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo. Condizioni variabili al Faloria: subito un po’ di nebbia, anche qualche fiocco di neve, poi finalmente il sole per i partecipanti alla terza edizione dell’iniziativa di Race Ski Magazine che...

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...

A Les 2 Alpes il primo Summer Ski Camp con Lara Colturi

Lara Colturi e il suo primo Summer Ski Camp, una opportunità di allenamento per i giovani sciatori. Il camp è rivolto a ragazze e ragazzi dai tredici ai sedici anni (anno di nascita dal 2008 al 2011), e proposto in...

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...