Riesch: "A Soelden si vince con la testa"

Risolti i problemi allo stomaco, risentimento alla caviglia

Mica male questa Maria Riesch così truccata, curata, vesita più da metropoli che da montagna. Più lei della Vonn l’attrazione in casa Head. Più lei di Elisabeth Goergl a rispondere alle domande dei giornalisti che hanno l’hanno presa d’assalto alla conferenza stampa degli atleti Head. Più lei della Paerson per determinazione e cattiveria agonistica nelle dichiarazioni. La bavarese, vincitrice della Coppa del Mondo, si concentra sull’opening di sabato: «Per fortuna ho risolto i problemi legati a un’intolleranza alimentare. Avevo mal di stmaco in primavera, abbiamo capito successivamente le origini. Per questo sono dimagrita un po’, ma non è un problema. Perderò in velocità? Non credo, anzi tirerò meglio le curve. Unica cosa, ho un risentimento alla caviglia per una botta presa in estate. Un piccolo acciacco, ma non ci penso. Del resto a Soelden si vince soprattutto con la testa perchè è la prima gara della stagione e questo ripido intimorisce sempre un po’. Sono pronta, la testa c’è insomma». Abbiamo anche chiesto alla detentrice della Coppa se avesse avuto modo di chiarire i propri rapporti con Lindsey Vonn dopo le incomprensioni della scorsa stagione. La risposta è stata diplomatica ma decisa: «Per me è un’atleta, un’avversaria come le altre, non voglio dire altro». Quasi un no comment.

Altre news

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar da ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Telenovela finita. Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha...

La Svizzera ha scelto le condizioni di La Thuile per gli ultimi allenamenti

La Thuile si rivela anche sul finale di stagione una meta privilegiata per i top dello sci mondiale. In quest’ultima settimana di apertura, appena chiuso il Criterium Cuccioli con 600 giovani atleti da tutta Italia, ecco che il comprensorio...