'Razzo', una serata per ringraziare il Fan Club

L'olimpionico ha incontrato chi da sempre collabora per i suoi eventi

Prima di partire per il Passo dello Stelvio per l’ultimo allenamento prima della trasferta argentina, Giuliano Razzoli ha incontrato nella ‘sua’ Razzolo di Villa Minozzo tutte le persone che hanno collaborato alla tradizionale festa di giugno ‘Aspettando la Neve’ che si svolge da ormai quattro anni nel mese di giugno. Erano in centocinquanta nel giardino di casa ‘Razzoli’: mamma Tiziana, con le donne del paese, hanno preparato un ricco buffè. I tortelli per l’occasione erano quelli di Alberto Triglia,  artigiano della montagna reggiana, sempre presente alle feste del ‘Razzo’. La serata è stata coordinata dal presidente del Fan Club Gaetano Lanzi: dopo la grigliata di salsicce, è stato proiettato un video che riassumeva tutta la vita agonistica dell’olimpionico, dalle gare in regionae da bambino fino alla medaglia d’oro di Vancouver. Eccolo il campione emiliano: "Vi ringrazio come sempre per essere presenti sempre non solo alle gare, ma anche per la partecipazione attiva all’organizzazione dei momenti di festa del Fan Club. Ora tocca ancora a me sulla neve". Una gesto importante quello di Razzoli, che ha voluto incontrare di persona e ringraziare chi collabora per i suoi eventi di successo.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...