Ravetto e l'anno olimpico

«Sochi obiettivo numero uno. Intanto da lunedì a Novarello»

Anno Olimpico il 2012-2013 con i Giochi di Sochi, Russia. Dopo quella immensa medaglia d’oro di Giuliano Razzoli a Vancouver, l’Italia dello sci ci riprova. Non sarà facile è vero, ma affrontiamo nel settore maschile la stagione ‘a cinque cerchi’ consapevoli di toglierci grandissime soddisfazioni. La stagione appena conclusa infatti ci ha regalato vittorie, medaglie e podi, in particolare nel settore della velocità. Ci siamo messi in contatto con Claudio Ravetto, il direttore tecnico, che in queste ore è in viaggio con Raimund Plancker e Vittorio Micotti alla volta di Roma per un convegno del Coni.

DISCESISTI SUGLI SCI AD AGOSTO – Eccolo il ‘Claudione nazionale’: «Sarà un inverno particolare con i Giochi Olimpici, Sochi sarà l’obiettivo principale. Gli atleti sono stati divisi fra i primi 15 con i gruppi ‘World Cup’, dal 15 al 30 di almeno una disciplina saranno in ‘A’, fuori dai 30 in B. Perchè questa scelta? Per meritocrazia, perchè per far podio e vincere ai Giochi bisogna star davanti, partire davanti. Certo, abbiamo alcuni big appena fuori dal primo gruppo, questo deve essere uno stimolo per partire forte subito. Con i Giochi cambieremo qualcosa nella preparazione. Dobbiamo arrivare in forma per Sochi, così chi è già davanti e l’anno scorso ha già dimostrato di valere le prime posizioni partirà un po’ in ritardo. Penso ai discesisti, che inizieranno il lavoro sulla neve solo ad agosto a Zermatt. Sul gigante dobbiamo comunque ricordare che la prima gara è ad ottobre e quindi non si può aspettare più di tanto e poi per quanto riguarda lo slalom è necessario partire subito a tutta per recuperare alcune posizioni perse lo scorso inverno e inizieremo come la scorsa estate in giugno a Col de l’Iseran».

LUNEDI’ A NOVARELLO – Ancora il biellese di Strona: «Per quanto riguarda il lavoro atletico ci ritroveremo lunedì sera a Novarello. Due giorni per incontrarci, parlare di logistica e organizzazione e per effettuare i test d’ingresso a Verano Brianza presso il Gruppo Policlinico di Monza».

Altre news

Sestriere si prepara per il ritorno della Coppa del Mondo

Martedì si è tenuto a Sestriere il sopralluogo della Fis in vista delle prossime gare di Coppa del Mondo che faranno tappa sulle piste della Vialattea sabato 22 e domenica 23 febbraio 2025. Come per l’ultima edizione ospitata a...

Osservati del Centro-Sud in allenamento a Les 2 Alpes

Destinazione Les 2 Alpes per il gruppo degli atleti Osservati del Centro-Sud, in pista per allenarsi con i tecnici della Fisi. Il direttore tecnico giovanile Paolo Deflorian ha convocato da lunedì 23 a sabato 28 giugno quindici uomini e otto...

Il team Nordica si allarga: entrano anche Saccardi e Canins

Dopo il rilancio ufficiale della scorsa stagione, Nordica continua a rafforza il suo team race con nuovi arrivi, su tutto l’arco alpino e in tutte le discipline. Jörg Ruedl, Racing Business Manager e il Racing Sport Manager Manfred Mölgg...

I ‘grandi infortunati’ al lavoro per il rientro

L’ultima stagione è stata costellata da tanti infortuni eccellenti. Compresi quelli in casa Italia con Sofia Goggia ed Elena Curtoni. Tutti al lavoro per il rientro, vediamo allora come sta andando il recupero degli atleti in giro per il...