Guglielmo Bosca, Giordano Ronci, Marta benzoni e Sabrina Fanchini

Si sono presentati ieri presso la caserma Perenni di Courmayeur gli undici vincitori del concorso straordinario Vfp4 dell’Esercito. Un bel numero, vista la crisi nel settore e gli ingenti tagli che altri gruppi sportivi militari hanno dovuto apportare al proprio organico. «È stato uno sforzo importante, voluto dallo Stato Maggiore dell’Esercito, per dimostrare quanto crediamo nello sport e nei giovani» sono state le parole del colonnello Marco Mosso. «I problemi economici credo che siano un fattore comune in questo particolare momento storico, ma abbiamo ritenuto opportuno dare un segnale: l’Esercito può e deve rimanere un obiettivo per la carriera dei giovani sportivi. Sono stati tutti arruolati con il grado di caporale vfp4 con una selezione per meriti sportivi».
Tra gli undici nomi delle diverse discipline invernali, per lo sci alpino sono stati arruolati Giordano Ronci, Guglielmo Bosca, Sabrina Fanchini e Marta Benzoni.
Due atleti e due atlete che si aggiungeranno al gruppo allenato dai fratelli Richard e Roger Pramotton in collaborazione con Luca Liore, di cui fanno già parte Alessandro Brean, Carlo Beretta, Nicole Gius, Sarah Pardeller e Thierry Marguerettaz.