Prowinter: lo sci Rossignol “Forza 70°” e lo scarpone K2 “Recon Boa” premiati a Bolzano

Fiera Bolzano ha istituito, in occasione di Prowinter, l’omonimo premio Prowinter Award “Retail”. In uno scenario in continua evoluzione come quello degli sport invernali, dove anche l’evento espositivo dedicato al B2B dello sci ha voluto posizionarsi nuovamente come piattaforma di riferimento, l’istituzione di un premio sottolinea l’importanza e il valore del continuo miglioramento che i player del settore hanno nel proprio DNA. Più di 100, gli espositori presenti alla kermesse bolzanina, confermando dunque il desiderio di rimettersi in gioco e di mostrare i propri prodotti innovativi dell’inverno 2023/24 in anteprima assoluta a negozianti e noleggiatori.

Il premio Prowinter Award “Retail”  suddiviso nelle due categorie “sci” e “scarponi” da sci alpino,  ha premiato il lavoro che i produttori hanno compiuto per ideare, realizzare e immettere sul mercato prodotti dal forte contenuto innovativo. 

 

A vincere nella categoria sci è stato FORZA 70°+ V-TI MASTER di Rossignol, un prodotto che porta argomenti nuovi sul mercato, andando a toccare lo sciatore (nel caso del modello Forza 70 più esperto) nella sua performance. La nuova tecnologia permette al prodotto di adattarsi alle capacità dell’utente finale, rendendolo altamente vendibile. Lo storytelling, che mette al centro il prodotto e le sue funzionalità, e il design interessante ricco di dettagli, sottolineano questo nuovo approccio al concept “sci”. 

Per quanto riguarda gli scarponi da sci ha vinto il primo Prowinter Award “Retail” K2 con RECON BOA 120. L’innovazione del rotore di chiusura decreta l’entrata in una nuova era volta al comfort e alla possibilità di adattare lo scarpone al proprio piede, coprendo in questo modo una vasta gamma di clienti. Il modello K2 Recon Boa interpreta perfettamente l’introduzione del sistema di chiusura in un prodotto essenziale e leggero. È interessante la costruzione dello scafo con un design innovativo e dettagli tecnici curati e dettagliati. Lo storytelling spiega molto bene i vantaggi sia tecnologici che di comfort che il prodotto offre al cliente finale.

Altre news

Se ne è andata Elena Fanchini

È morta Elena Fanchini, ex sciatrice che lottava contro un tumore, 37 anni. Era malata da tempo e Sofia Goggia le aveva dedicato la vittoria della discesa di Cortina d'Ampezzo. A gennaio del 2018 aveva annunciato che avrebbe lasciato lo...

Marta superGigante: «Una vittoria di peso, ho studiato la discesa di Vonn alle Finali 2015»

Isolde Kostner oro a Sestriere nel 1997, Marta Bassino oro a Méribel nel 2023. Ventisei anni dopo l’Italia torna sul gradino più alto del podio nel superG, una disciplina che la cuneese ha sempre fatto, ma che ultimamente le...

Kilde precede Innerhofer nella prima prova della discesa di Courchevel

Aleksander Aamodt Kilde ha realizzato il miglior tempo nella prima prova cronometrata della discesa maschile di Courchevel. Il norvegese ha impiegato 1’48”81 per affrontare l’Eclypse, affrontando a gran velocità i lunghi curvoni del “Mur du Son”. Christof Innerhofer è stato...

Il capolavoro di Marta – fotogallery

    Che spettacolo, che sciata, che capolavoro! Marta Bassino si prende uno strepitoso oro nel superG dei Campionati Mondiali di Courchevel-Méribel. Una sciata splendida, una prestazione che tiene a 11/100 una certa Mikaela Shiffrin.