Primo oro a Denise Feierabend in slalom

Discrete le azzurre, con Curtoni undicesima e Boselli tredicesima

E’ iniziata la rassegna iridata giovanile a Garmisch Partenkirchen. La prima gara sulle nevi bavaresi è stato lo slalom femminile. La medaglia d’oro se l’è messa al collo la svizzera Denise Fereiabend. Argento per l’austriaca Bernadette Schild e bronzo per la norvegese Nina Loeseth. Miglior azzurra Elena Curtoni undicesima. Eccola la diciottenne di Regoledo di Cosio Valtellino: “Non ho sciato male, ma forse mi mancava un po’ di aggressività. Una prestazione discreta, anche se sono convinta di avere ancora più margine. La pista? Eccezionale, ha tenuto molto bene senza segnarsi”. In classifica poi c’è Martina Boselli tredicesima, Federica Brignone sedicesima, Michela Azzola ventesima. Nella prima manche out Marta Benzoni e invece Francesca Marsaglia non ha concluso la seconda  sessione. Intanto in pista anche gli “azzurrini” della velocità per la prima prova cronometrata. Ecco il commento del coach Alessandro Serra: “La pista è impegnativa, c’è una parte del vecchio pendio di Coppa del Mondo e un’altra della nuova pista predisposta quest’anno. In molti si sono alzati o hanno saltato una porta come il nostro Domimk Paris. Per il resto Mattia Casse è sesto e Andy Plank decimo. Domani la prova sarà più attendibile”. Intanto domani sarà in programma anche il gigante femminile.

Altre news

Meillard sfreccia nello slalom di Aspen. Podio per Strasser e Kristoffersen

Dopo i due secondi posti nei giganti dietro a Marco Odermatt, Loic Meillard riesce ad imporsi nello slalom di Aspen, Colorado, e vince per la prima volta fra i pali stretti. Il capofila della prima run, il francese Clement...

Noel comanda in prima nello slalom. 8° Sala

Dopo i giganti, ecco lo slalom sulle nevi del Colorado ad Aspen: il francese Clement Noel stacca di 27 centesimi lo svizzero Loic Meillard, reduce da due podi fra le porte larghe. Poi i distacchi aumentano: il 3° è...

Brignone vola nella nebbia di Kvitfjell: vittoria di coraggio nel superG. «Mi diverto e non voglio smettere»

Un capolavoro in mezzo alla nebbia, una prova di forza e di coraggio. Federica Brignone vince il secondo superG di Kvitfjell, una maratona durata oltre due ore e mezza, colpa della nebbia che per tutta la mattinata andava e...

Aspen, Odermatt imbattibile: 12 trionfi consecutivi in gigante. Davanti gli azzurri: 4° De Aliprandini, 5° Vinatzer

Senza parole. Marco Odermatt è semplicemente imbattibile in gigante. Di tutti colori ne combina lo svizzero sul ghiaccio del Colorado nella seconda run, ma vince sempre e comunque. E sono 12 i successi di fila in gigante. Ha fatto...