Prima gara, prima squalifica per fluoro: Mowinckel out tra l’incredulità

Prima gara stagionale, subito una prima squalifica legata alla nuova regola sul fluoro. Perché dopo diverse stagioni di annunci, test e informazioni, ora si fa sul serio. A farne le spese è stata la norvegese Ragnhild Mowinckel, squalificata al termine della prima manche del gigante di Soelden, vinto poi da Lara Gut-Behrami. 

Il limite, secondo le indicazioni di FIS, è stato superato di parecchio e la giuria ha applicato il regolamento che prevede la squalifica. Incredulità e soprattutto una variabile in più nel mondo dello sci già ricco di di incognite. «Negli ultimi due anni sono stati effettuati molti test sul fluoro» ha detto Peter Gerdol. 

Gli sci della Mowinckel sono stati testati poco prima della gara e avevano passato senza problemi il controllo. Tra i corridoi si dice anche che gli stessi sci da gara, già preparati per il Rettenbach, avevano restituito luce verde per poi diventare rossa dopo la run. Sulla questione abbiamo chiesto a Sofia Goggia che cosa ne pensa: «Preoccupata? No, io ho fatto misurare i miei da discesa e sono dentro – dice -. Mi sembra comunque molto strano che sia stato rilevato fluoro, visto che li abbiamo tutti fatti testare in questi giorni». Da capire che cosa sia successo, perché la questione si fa delicata, anche e soprattutto in vista dell’inizio del programma di velocità.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...