Prende forma il progetto della discesa di Coppa del Mondo sul Cervino by Fisi-Swiss Ski

Gli specialisti della velocità potrebbero in futuro tracciare le prime curve della stagione di Coppa del Mondo ai piedi del Cervino. Si tratta del progetto transfrontaliero messo a punto dalla Federazione Italiana Sport Invernali, dalla Federazione sciistica della Svizzera ed in collaborazione con le località Zermatt e Cervinia. Il primo Opening della Speed World Cup a Zermatt/Cervinia potrebbe avvenire già nell’autunno 2023.

L’idea di ospitare gare di Coppa del Mondo ai piedi del Cervino non è nuova. Ma la nuova funivia tra Testa Grigia e il Piccolo Cervino, attualmente in costruzione, la renderà possibile a partire dal 2022. Il progetto sta ora prendendo piede; si sono già svolti diversi incontri tra rappresentanti di FISI e Swiss-Ski, Regione Autonoma Valle d’Aosta, impianti di risalita e organizzazioni turistiche. Ispezioni sono state già effettuate da Bernhard Russi e dai due direttori di gara FIS insieme all’ex campione olimpico Didier Défago, che ha disegnato la pista.

Le gare sul Cervino sarebbero le prime nella storia della Coppa del mondo a svolgersi su territorio transnazionale, con partenza e arrivo in diversi Paesi. La discesa maschile partirà dalla Gobba di Rollin (3.899 m sul livello del mare), in Svizzera, e l’arrivo sarà a Laghi Cime Banche (2.814 m slm), in Italia. Sarà la discesa disputata a più alta quota, nel mondo. Il comprensorio sciistico del ghiacciaio Théodule è, oggi, l’unico a rimanere in funzione tutto l’anno. Oltre alle due Federazioni, sono coinvolti gli impianti della Cervino SpA e Zermatt Bergbahnen AG, le destinazioni turistiche e sciistiche Cervinia e Zermatt, Regione Valle d’Aosta e il cantone Vallese così come Valtournenche e Cervinia, per l’Italia, e Zermatt. Le date? Probabilmente le gare, uomini e donne, sarebbero in calendario nei due fine settimana fra ottobre e novembre, nella migliore delle ipotesi a cominciare dal 2023.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE