Poisson, Marsaglia: «Una botta devastante per la famiglia dei discesisti». Fill e Innerhofer: «Senza parole…»

Una tragedia che ha scosso l’ambiente azzurro della velocità. Lo schianto mortale del francese David Poisson ha sgomentato i ragazzi azzurri impegnati fra Copper Mountain e proprio Nakiska. Nella località canadese infatti gli italiani dovevano allenarsi alle 10.30, dopo il turno del team francese. Ovviamente, appena successo il tragico incidente, gli azzurri hanno rinviato il training.

ECCO GLI AZZURRI – Matteo Marsaglia, uno da sempre vicino all’ambiente francese, è davvero scosso. Ci fa sapere Matte: «Conoscevo bene Poisson…stiamo vivendo momenti surreali…C’è un misto di rabbia e incredulità. David era una persona serena e sempre positiva, era capace di trovare il lato giusto delle cose, smorzare i toni polemici. Questa è una botta devastante per la grande famiglia dei discesisti». Dal Colorado arriva la tristezza dei big azzurri. Interviene Christof Innerhofer: «Sono scioccato, non ho parole. E’ incredibile quanto è accaduto. Uno di noi se ne è andato in un modo assurdo…». E poi Peter Fill, il capitano della compagine azzurra, il due volte vincitore della Coppa del Mondo di discesa: «Mi dispiace tantissimo, sono cose che non dovrebbero succedere. Lascia un vuoto nel circo bianco…».

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...