Platinum, il performante tubo SPM

Blu e rossi, fatti di plastica. L’aspetto visivo dei pali è semplice e uguale in tutte le circostanze. Bisogna però fare un’analisi per capire cosa c’è sotto quei colori e quanto può essere resistente con un utilizzo prolungato. Lo ha fatto SPM, l’azienda italiana che ha brevettato il palo da slalom nel 1979 e che nel 2008 ha lanciato il rivoluzionario puntale Brush Grip. La nuova linea lanciata si chiama Platinum e porta la firma di SPM: studi, test, analisi di laboratorio per arrivare a immettere sul mercato un prodotto ancora più performante. I pali Platinum vengono realizzati con una speciale plastica di altissima qualità che li rende resistenti anche in condizioni estreme. Garantiti sei mesi, sono composti da plastiche a base di policarbonato e rinforzati grazie a uno speciale inserto posto alla sommità, che permette di attutire le vibrazioni e diminuire così il numero di rotture.

A dirlo sono i numerosi test effettuati in azienda prima della loro introduzione in commercio. Un tubo usato più volte, a temperature rigide, che impatta di continuo prima sull’atleta e poi sulla neve, perde la sua efficacia e diventa più fragile. Oggi Platinum risolve i problemi perché è più forte del ghiaccio estremo, del freddo polare e della neve prodotta all’interno degli skidome, ben conosciuta da chi si allena in queste strutture. Slalom al chiuso significa sì quantità e qualità di allenamento, ma anche pali da cambiare e sci da affilare di continuo.

Platinum resiste e ti permette di concentrare l’attenzione sulla prestazione tecnica dei tuoi atleti, di fare video, oppure semplicemente di osservare il training in tutta tranquillità. Si parla di tubi, dunque non cambiano gli snodi, così come i puntali ormai apprezzati e collaudati. Questa nuova linea, già utilizzata in Coppa del Mondo nella passata stagione, è realizzata nelle due misure più classiche: diametro 27 e 30 millimetri. Inoltre presentano un apposito segnale che indica l’altezza minima raccomandata per il corretto posizionamento dei teli. In questo modo si risparmia tempo per la sistemazione durante le gare, ma soprattutto si garantisce maggiore sicurezza in ogni situazione.
I pali SPM della linea Platinum sono disponibili nei tradizionali colori blu e rosso, oppure anche arancio fluo, che abbinato al telo della stessa colorazione permette di avere una porta visibile anche in condizioni di scarsa visibilità. I pali diametro 27 mm invece sono sul mercato anche in verde, rosa e viola, oltre ai tre colori scelti per il 30 mm.

Altre news

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar da ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Telenovela finita. Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha...

La Svizzera ha scelto le condizioni di La Thuile per gli ultimi allenamenti

La Thuile si rivela anche sul finale di stagione una meta privilegiata per i top dello sci mondiale. In quest’ultima settimana di apertura, appena chiuso il Criterium Cuccioli con 600 giovani atleti da tutta Italia, ecco che il comprensorio...