Alta Badia Live – Parola al tecnico azzurro dopo la prima manche

Ci aspettavamo di più dai ragazzi. Certo, manca ancora la seconda sessione badiota, ma partiamo sicuramente attardati rispetto ad altri big nel quarto gigante della stagione. Raimund Planker, allenatore responsabile del team azzurro delle porte larghe, fa il punto prima di salire in cabinovia alla volta del Piz La Ila per la ricognizione della seconda manche.

ECCO RAIMUND PLANKER – Ecco cosa ci dice: «Florian Eisath è stato più che discreto, ma si poteva osare di più. Tuttavia il distacco non è altissimo e si può fare un gran recupero. Roberto Nani non ha trovato mai il ritmo giusto, una prova incolore dall’inizio, a differenza delle sue solite manche dove parte sempre a tutta. Davvero, Robi non è riuscito a leggere questa prima manche. Manfred Moelgg ancora discreto, ma con margine. Riccardo Tonetti stava facendo una grande frazione ma un errore lo ha relegato al trentesimo posto. Gli altri? Discreti solo a pezzi, per oltre metà gara stava andando forte Alex Zingerle. Problema per la neve non ghiacciata? E’ uguale per tutti la neve, il discorso è che che su una Gran Risa così facile era necessario cercare di più la pendenza. Mi aspetto ora una seconda a tutta». Partenza seconda manche 12.30: forza ragazzi!