Pila
Gli allenatori intenti a tracciare l'allenamento ©Andrea Chiericato

Due giganti e uno slalom. La pista Leissé di Pila è stata invasa dalle squadre nazionali. Oggi hanno sciato i velocisti azzurri e i norvegesi, ritornati sugli sci dopo la trasferta coreana, sulle piste che nel 2018 ospiteranno i Giochi Olimpici. Qualche giro di gigante per Peter Fill, Mattia Casse, Silvano Varettoni, Werner Heel, Paolo Pangrazzi, mentre hanno preferito fare slalom Dominik Paris, Christof Innerhofer, Siegmar Klotz e i giovani Emanuele Buzzi e Guglielmo Bosca. Staff al gran completo con Alberto Ghidoni a coordinare i due allenamenti. E poi i norvegesi di Franz Gamper. Presenti Kjetil Jansrud e Aamodt Kilde, reduci dai successi in Coppa del Mondo. Per loro doppia sessione di allenamento: inizio mattina dedicata al gigante e poi via tra i rapid gates. Tutti intenti a preparare il prossimo appuntamento nella vicina Chamonix.

SPETTACOLO PILA – Nella località valdostana condizioni davvero uniche. Le ultime nevicate hanno regalato un panorama spettacolare. Condizioni non ideali per gli atleti che comunque si sono allenati senza problemi. Il fondo non era duro come qualche giorno fa, ma la sessione di allenamenti si è svolta ugualmente.

DOMANI – Domani Italia e Norvegia restano a Pila. In programma superG e forse slalom, ancora in via di definizione i programmi. Si scierà sempre sulla Leissé/Bellevue e si attende l’arrivo della squadra americana. A Pila sarebbero dovute arrivare anche Austria, Svizzera e Italia, ma con il nuovo programma di La Thuile probabilmente salterà la loro rifinitura.

CORNAZ IN PISTA – In pista non poteva mancare Mauro Cornaz, il direttore delle piste di Pila che per anni ha seguito i discesisti francesi. Ha visto da vicino gli atleti e salutato gli amici e colleghi Alberto Ghidoni e Franz Gamper. «Quando riusciamo diamo volentieri una mano alle squadre nazionali – dice Cornaz -. Portiamo avanti l’agonismo e anche il turismo, cerchiamo di accontentare tutti. Che bello rivedere tutti questi amici, una vera emozione».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.