Dopo la vittoria di ieri, il carabiniere Antonio Fantino cede per sette centesimi lo scettro. Infatti è il finanziere Alex Hofer a timbrare il secondo gigante FIS di Pfelders, Val Passiria, organizzato dalla federazione Ceca. Dopo Hofer e Fantino i distacchi aumentano considerevolmente. Terzo infatti, a 1.03, ecco il forestale Giovanni Pasini. Quarto Michele Gualazzi, Senior dello Ski Team Cesana, che perde il podio per sette centesimi. Poi lo svizzero Nicholas Iliano, l’azzurrino Lorenzo Moschini e Michelangelo Tentori del Lecco. C’era un altro nazionale al via: Giulio Zuccarini, secondo ieri, che non porta a termine la prima manche. GUARDA LA CLASSIFICA – In campo femminile podio identico come il primo gigante: vince la forestale Miriam Kirchler che precede di 1.66 Elisa Bertani dello Ski Racing Camp e di 2.02 Elisa Platino del Merano. GUARDA LA CLASSIFICA.

malvina_sommoLE GARE DI PILA – Sulle nevi valdostane di Pila intanto seconda giornata dedicata alle porte larghe con due FIS CITT by Sci Club Aosta. In campo femminile Maria Malvina Somma è la protagonista della gara: la portacolori dello Sci Club Aosta e punto di forza della squadra regionale ASIVA, rifila 88 centesimi a Chiara Giannotti e 1.62 a Martina Miceli, entrambe Courmayeur. Per due centesimi perde il podio Giulia Paventa del Mondolè, poi Federica Imperiale Courmayeur – ASIVA e Giulia Albano del Mont Glacier e Comitato valdostano. GUARDA LA CLASSIFICA. In campo maschile lo svizzero Simon Heinzmann concede il bis. Secondo a Giovanni Zazzaro Chamolè ASIVA a 29 centesimi. E sul podio si rivede anche l’inossidabile Senior del Crammont Mont Blanc Nicola Quaquarelli a 48, che si ripete come ieri. Sebastiano Andreis dello Ski College Limone chiude quarto, precedendo Filippo Beretta del Circolo Sciatori Madesimo e Nicholas Pellissier, Aosta – ASIVA. GUARDA LA CLASSIFICA. Oggi a Pila è tempo di quattro superG.

Chiara Giannotti in pista ©FOTO ASIVA
Chiara Giannotti in pista ©FOTO ASIVA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.