Pfelders, Fantino risorge: «Punto alla Coppa Europa». A Pila va a segno Eydallin

Il carabiniere Antonio Fantino si aggiudica il gigante FIS di Pfelders organizzato dalla federazione Ceca. Sul podio a 8 centesimi l’ottimo azzurrino Giulio Zuccarini  A 29 lo svizzero Daniele Sette. A seguire sulle nevi della Val Passiria ecco il finanziere Alex Hofer, poi il forestale Giovanni Pasini e Michelangelo Tentori del Lecco. GUARDA LA CLASSIFICA. Dopo una stagione negativa, Fantino parte bene con un sigillo ed eccolo allora cosa ci dice il cuneeese del ’91: «Una vittoria importante perché arriva ad inizio stagione ed è un buon auspicio. Ora davvero spero di essere continuo e punto ad essere al via in Coppa Europa. Certo, devo continuare a mettermi in mostra nelle FIS». In campo femminile primeggia la forestale altoatesina Miriam Kirchler. Sul podio ecco al secondo posto distanziata di 1.17 Luisa Bertani, Ski Racing Camp, protagonista di una prova brillante. Mentre al terzo c’è a 2.28 Elisa Platino del Merano. Quindi troviamo Teresa Runggaldier, Gardena, la tedesca Leonie Floetgen, Julia Silgoner, Jochtal. Domani ancora due giganti. GUARDA LA CLASSIFICA.

Federico Paini in azione a Pila © FOTO ASIVA
Federico Paini in azione a Pila © FOTO ASIVA

FIS CITT A PILA – Intanto a Pila griffata dallo Sci Club Aosta ecco la prima giornata della rassegna FIS CITTADINI. Il gigante maschile è stato vinto dallo svizzero Simon Heinzmann. L’elvetico ha staccato di 31 centesimi Federico Paini, atleta nel gruppo ‘interesse nazionale’. Sul gradino più basso del podio fra le porte larghe valdostane il Senior del Crammont Mont-Blanc Nicola Quaquarelli a 35. A seguire Riccardo Grecchi dell’Aosta, Giovanni Zazzaro dello Chamolè, Giovanni Pompei San Sicario e un altro inossidabile Senior, Alberto Chiappa, Erna. GUARDA LA CLASSIFICA. E invece a lasciare il segno fra le donne Valentina Eydallin, portacolori del Bardonecchia. Sul podio troviamo Giulia Paventa del Mondolè a 1.41. Appena dietro la georgiana Nino Tsiklauri, poi Federica Imperiale del Courmayeur, Carlotta Miceli ancora Courmayeur e Carlotta Da Canal dello Chamolè. GUARDA LA CLASSIFICA. Domani è ancora tempo di giganti, poi quattro superG mercoledì.

Giovanni Zazzaro a tutta ©FOTO ASIVA
Giovanni Zazzaro a tutta ©FOTO ASIVA

Altre news

Il progetto “Juniors to Champions” di Atomic è realtà anche in Italia

Il progetto Juniors to Champions di Atomic è realtà anche in Italia. Il più grande produttore di sci al mondo, che ha come obiettivo quello di accompagnare i giovani ed emergenti talenti che puntano ai grandi palcoscenici, vuole fornire...

Gruppo Rossignol ha radunato i suoi 45 istruttori nazionali

Il Gruppo Rossignol chiama a raccolta i “suoi” Istruttori nazionali per presentare il nuovo progetto di “brands promotions”. In occasione dell’aggiornamento ufficiale della Fisi a Cervia, Rossignol, lo scorso 24 maggio, ha anticipato il momento di formazione organizzando una...

Definite le squadre del Comitato Alto Adige

Linea di continuità, dopo i cambiamenti dello scorso anno nel Comitato Alto Adige. Christian Thoma continua a ricoprire il ruolo di responsabile della sezione sci alpino; in campo inoltre Christian Polig (VSS), Thomas Valentini (Grand Prix) e Thomas Rungg...

Gardena 2029, si decide il 4 giugno. Roda: «Grande lavoro condiviso da tutto il territorio»

Il 4 giugno in Islanda a Reykjavík alle ore 18 (20 italiane) la votazione al congresso FIS  per decidere l'assegnazione dei Mondiali di sci alpino del 2029. In prima linea la nostra Val Gardena che dovrà vedersela con la...