Paris, un mostro: sua anche la discesa andorrana. Domani superG per gloria

Doppietta a Bormio e doppietta a Kvitfjell. Poi mettici Kitzbuehel (per la quarta volta in carriera) e il titolo iridato di superG ad Åre. E adesso, dulcis in fundo, la strepitosa vittoria in Andorra a Grandvalira Soldeu – El Tarter valevole come finale di Coppa del Mondo di discesa. E non è ancora finita: domani c’è il superG per accaparrarsi la Coppa del Mondo di superG, dal momento che per poco è sfuggita (20 punti) quella di discesa conquistata dalla svizzero Beat Feuz oggi sesto. Peccato per Christof Innerhofer che termina diciassettesimo a 1.49, dopo aver brillato nelle prove cronometrate.

Guarda la classifica della discesa di Soldeu 

BATTUTI JANSRUD E STRIEDINGERParis, che ha vinto la prova di ieri, si è confermato in gara il più veloce. Secondo a 34 centesimi il norvegese Kjetil Jansrud, mentre sul gradino più basso del podio l’austriaco Otmar Striedinger a 41 centesimi. Lo svizzero Mauro Caviezel termina quarto e quinto l’austriaco Vincent Kriechmayr che va a chiudere terzo nella classifica di specialità. 

Altre news

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar da ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Telenovela finita. Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha...

La Svizzera ha scelto le condizioni di La Thuile per gli ultimi allenamenti

La Thuile si rivela anche sul finale di stagione una meta privilegiata per i top dello sci mondiale. In quest’ultima settimana di apertura, appena chiuso il Criterium Cuccioli con 600 giovani atleti da tutta Italia, ecco che il comprensorio...