Ottima stagione in Vialattea, premio di produzione ai dipendenti

Inverno positivo in Vialattea e premio di produzione per i dipendenti della società. È stata una stagione intensa e anche difficile da gestire a causa delle innumerevoli variazioni climatiche, ma grazie anche all’impegno ed al lavoro di tutto il personale impiegato nelle varie località del comprensorio della Vialattea i risultati sono arrivati e sono stati particolarmente positivi, di conseguenza è stato possibile raggiungere nuovamente il premio di produzione, cosa che non avveniva dal 2020, e quest’anno nella percentuale massima prevista dal contratto integrativo aziendale. 

Nel contratto, da sempre, oltre a una serie di specifiche tematiche che riguardano la peculiarità dell’azienda e che integrano il CCNL, è presente il “Riconoscimento alla Produttività e partecipazione ai risultati aziendali”. Tale istituto prevede il riconoscimento di un premio in percentuale a seconda del livello di ricavi funiscioviari raggiunto; si parte da un certo livello di fatturato con il riconoscimento del 20% fino ad arrivare al 100% del premio. A tale premio può essere aggiunto, nel mese di settembre, un ulteriore importo da distribuire tra tutti i dipendenti pari al 10% dei ricavi realizzati oltre a quelli già previsti per il pagamento del 100%. In sostanza, quest’anno, tutti i dipendenti della Sestrieres Spa, a tempo indeterminato, stagionali, intermittenti e interinali, grazie al lavoro svolto tra Azienda e Sindacato, riceveranno in busta paga a maggio il 100% del premio e a settembre l’importo aggiuntivo.

«Lo sforzo economico che prevede l’esborso da parte della Sestrieres di oltre 500 mila euro è importante – dichiara il DG Luisella Bourlot – ma è altrettanto importante consolidare i rapporti fra tutti e rafforzare sempre di più quello spirito di squadra che rende forte l’azienda e permette ai lavoratori di mantenere l’entusiasmo anche quando si lavora di sabato, domenica, festivi o con condizioni ambientali ostili. La Vialattea è attenta ai suoi dipendenti ed è consapevole che l’impegno di chi lavora con passione possa fare la differenza sul prodotto offerto al cliente». 

Altre news

Race Future Club, Scolari ai club: «Osserviamo anche gli altri, la scuola italiana non è sempre sinonimo di perfezione»

Si è chiusa a Cortina d'Ampezzo la terza edizione di Race Future Club, l'iniziativa di Race Ski Magazine che premia i migliori Children italiani quest'anno in collaborazione con Fondazione Cortina. Questa volta da 20 atleti il passaggio a 24,...

Race Future Club, Longo ai ragazzi: «Conta vincere, ma siate sempre umili per continuare a crescere»

«Ci tenevamo tanto a ricordare Elena Fanchini e così abbiamo deciso di dedicarle i nostri uffici ed una sala in particolare. Siamo orgogliosi di questo», fa sapere Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina e vice presidente vicario Fisi, mentre...

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo. Condizioni variabili al Faloria: subito un po’ di nebbia, anche qualche fiocco di neve, poi finalmente il sole per i partecipanti alla terza edizione dell’iniziativa di Race Ski Magazine che...

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...