Lisa Rodari

Un mese in Cile con base a El Colorado per Orobie Ski Team, il sodalizio bergamasco diretto da Roberto Gilardi, lecchese di nascita ma trapiantato in Val di Scalve. Dal 16 agosto al 18 settembre, un mese a tutta per Lisa Rodari, classe 2001 e una delle punte di diamante della compagine bergamasca.

GARE E TRAINING – Ma ecco Gilardi: «Nel complesso partecipiamo a un gigante, uno slalom, due superG, due discese e due supercombinate. E ovviamente, parecchio training. Fino ad oggi nelle due gare fatte ho notato dei passi avanti; Lisa purtroppo è uscita all’ultima porta altrimenti era da top ten di manche. Ma guardiamo avanti, consapevoli che solo un lavoro efficace paga ed il resto sono solo parole al vento. Noi cerchiamo di dare il massimo sempre con determinazione e umiltà, senza illusioni».

CONDIZIONI OTTIME E CONFRONTI – Sicuramente positive le condizioni di allenamento a El Colorado. Ancora il coach lombardo: «Sempre praticamente buone le condizioni meteo. Certo, neve non molta, tuttavia per allenarci fino ad oggi abbiamo avuto ottime piste a disposizione e la possibilità di collaborare e confrontarci con diverse squadre di ottimo livello. Siamo partiti con un lavoro sulle discipline tecniche per dedicarci adesso alla velocità. Un ringraziamento speciale a Oscar Canclini di Atomic e Rossini Sport per l’assistenza tecnica». Il programma futuro di Orobie Ski Team prevede al rientro 15 giorni di blocco atletico, quindi stage sulla neve a Hintertux, indoor in Lituania e Stelvio presso il quartier generale di sempre la Baita Ortler.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.