Odermatt-Kilde, 1-1 a Lake Louise: allo svizzero il superG. Undicesimo Gugu Bosca

Odermatt-Kilde, da copione. Sono stati loro due i grandi protagonisti del superG di Lake Louise. La gara dello svizzero è di quelle da manuale, sempre leggero e pulitissimo nelle linee, ma il norvegese non è da meno, anzi è anche migliore in ben due settori del tracciato. La differenza nel finale dove Odermatt rifila 25 centesimi a Kilde che diventano 37 al traguardo. Sul terzo gradino del podio sale Matthias Mayer con il margine che sale a 78 centesimi, quarto Vincent Kriechmayr a 86, quinti con lo stesso crono Matthieu Bailet e Andreas Sander a 1.16, bravi anche a sfruttare una migliore condizione di visibilità arrivata intorno al pettorale 20. Completano la top ten Daniel Hemetsberger, che dopo il secondo posto in discesa è settimo con il pettorale 48, quindi Nils Allegre, Stefan Rogentin e James Crawford. Undicesimo Guglielmo Bosca: grande prestazione di Gugu con il pettorale 44 (a soli cinque decimi dal quarto posto e con il best crono nell’ultimo settore), migliore prestazione in carriera in superG, dopo il nono nella discesa di Kvitfjell.
Altri tre azzurri nei trenta: diciottesimo Dominik Paris (con lo stesso tempo del cileno Von Appen), in ritardo nei due settori centrali, ventiquattresimo Christof Innerhofer che paga una traversata a metà gara, ventisettesimo Mattia Casse, sempre veloce in spinta, ma che poi ha trovato anche luce piatta nel tratto più tecnico. 39° Matteo Marsaglia. Peccato per Giovanni Franzoni, il tempo sarebbe da top 20, ma alla fine è DSQ per aver inforcato. Out anche Matteo Franzoso e Nicolò Molteni.
Brutta caduta per Mauro Caviezel, al rientro dopo un lungo: sbatte la testa, alla fine si rialza, ma viene portato con l’elicottero in ospedale per gli accertamenti del caso.

LA CLASSIFICA

Altre news

Tanto azzurro nell’ascesa di Dzenifera Germane

«Tutti dicono che ha sempre sciato in Austria, ma lei ha davvero iniziato in Lettonia». Così precisa subito Simone Calissano, parlando di Dzenifera Germane, visto che il tecnico piemontese dall’ultima stagione segue la ventunenne lettone con l’Apex2100 International Ski...

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....

Il 20 luglio a Razzolo di Villa Minozzo sarà grande festa per Razzoli

La grande festa per l'addio alle gare di Giuliano Razzoli è fissata a Villa Minozzo, nel natale Appennino reggiano, in frazione Razzolo sabato 20 luglio. Sarà l'addio ufficiale alla magica carriera dello slalomista emiliano, oro a Vancouver nel 2010,...