'Non siamo diventati brocchi, ma non abbiamo alibi'

Lo staff azzurro commenta la giornata nera di Levi

Dopo Soelden nessuno nei primi dieci e miglior azzurro Alberto Schieppati quattordicesimo, ecco lo slalom di Levi con nemmeno un atleta in classifica. Era dal gennaio 2002 che non si verificava una situazione del genere. Il direttore tecnico Claudio Ravetto è sconsolato: «Dopo Soelden stiamo battendo tutti i record negativi. Non so cosa dire, peggio di così…Non siamo mai stati in gara, anche se Razzoli aveva fatto segnare un buon intermedio, ma non basta.  Nella seconda Manfred e Giorgio hanno voluto strafare, sbagliando tatticamente i passaggi dove sono usciti. Per Manni un problema di materiale? A dire la verità i Rossignol con Grange e Ligety hanno dimostrato di essere tra gli attrezzi più competitivi. Certo, manca un  po’ di adattamento a questa novità. Ora andiamo in Canada, martedì con i velocisti, a cui si aggiungeranno Moelgg e Blardone». Non è ovviamente contento Max Carca: «Non siamo diventati ‘brocchi’ da un giorno all’altro, di sicuro dopo questa prestazione dobbiamo riflettere. Non abbiamo neppure l’attenuante dei gigantisti: noi sul duro ci siamo allenati tanto e bene. Mentre i francesi, per esempio, hanno avuto molti più problemi con le piste. Dopo la prima manche, non avevamo scelte: dovevamo attaccare, qualcuno ce l’ha fatta (come Silvan Zurbriggen che ha recuperato dalla ventesima alla quarta posizione, ndr), noi no». Arrabbiato Giorgio Rocca: «Purtroppo nella prima manche l’attacco si è agganciato all’interno con la protezione: praticamente mi sono fermato. Di questa giornata l’unico dato positivo è quello che sono rimasto nei primi quindici (resta ovviamente Moelgg, adesso secondo, e Deville undicesimo, ndr)».
 

Altre news

Esordio in Coppa del Mondo per Lucrezia Lorenzi e Beatrice Sola

«Devo andare forte alle Fis di Diavolezza, poi in Coppa Europa e poi vediamo...». Questo in sintesi il messaggio chiaro, limpido, di Lucrezia Lorenzi che abbiamo sentito proprio una manciata di giorni di quello slalom Fis valido come una...

Coppa Europa, Schieder: «Oggi due piccoli errori»; Molteni: «Abbastanza contento, in superG devo abbassare i punti»

Hanno cancellato un volo a Monaco di Baviera e gli azzurri reduci da Beaver Creek hanno posato la testa sul cuscino all’1 di notte. Un po’ di stanchezza, un po’ di jet lag, ma ugualmente pronti a scendere in...

L’Italia sfiora il podio a Santa Caterina: quarto Schieder, quinto Molteni. SuperG a Mettler

Durante il primo giro di lisciatura, questa mattina, sembrava allontanarsi l’ipotesi di vedere un superG di Coppa Europa sulla Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva. Ma la speranza è sempre l’ultima a morire e così passaggio dopo passaggio, lisciatura...

Zinal, domina Hilzinger. Zenere 7a, Platino 11a

Secondo gigante di Coppa Europa sulle nevi elvetiche di Zinal. Asja Zenere, ieri grande vincitrice  fra le porte larghe, non riesce a confermarsi davanti ma è autrice comunque di una bella gara. Termina settima la veneta del gruppo Coppa...