Noene, il feedback dei nostri Master

Il responso dei testatori dopo aver provato il sottoplantare SP01

In occasione del test sci organizzato dal Pool Sci Italia a Pampeago avevamo consegnato ai nostri testatori le solette Noene affinché le utilizzassero all’interno dello scarpone e ci fornissero un feedback dalla loro viva voce su com’era andato l’esperimento. Di seguito le parole dei nostri testatori del gruppo Master.
MAURO AZZALEA
«Dopo aver ricevuto le solette ho iniziato ad utilizzarle nelle scarpe che indosso tutti i giorni e devo ammettere di aver risolto i miei problemi di mal di schiena. Non saprei spiegare esattamente quale sia la sensazione che mi danno, ma potrei riassumerla dicendo che mi sembra di avere una postura diversa quando le indosso, come se avessi un maggiore equilibrio e minori tensioni a carico della schiena». Naturalmente, dopo questa prova, attendiamo il responso di Mauro quando proverà Noene negli scarponi da sci».
RUGGERO GIACOPAZZI
«Ho provato le solette Noene all’interno delle mie scarpe da running e devo dire che i benefici effetti del loro utilizzo non hanno tardato a manifestarsi, al punto che ho pensato di consigliarle a mia figlia, che da qualche tempo aveva smesso con le gare di sci per problemi alle ginocchia; grazie a Noene mia figlia è tornata a sciare e utilizzandole quando gioca a pallavolo si sono sensibilmente ridotti anche i dolori alla parte bassa della schiena che la tormentavano. Penso che si tratti di una soluzione eccezionale, soprattutto per chi, come maestri di sci e allenatori, si ritrova a sciare tutti i giorni durante la stagione invernale. Molti dei mie colleghi Master utilizzano il sottoplantare SP01 negli scarponi da sci e anch’io ho deciso di provarlo, anche se i miei scarponi sono davvero strettissimi!». Aggiungiamo noi che Ruggero si è talmente convinto della bontà dei prodotti Noene che da quest’anno si occupa della vendita del prodotto ai negozi specializzati per quanto riguarda il running, la pallavolo ed il calcio e cura la promozione del prodotto presso gli sci club, le scuole di sci e gli atleti.
GIANPAOLO VINCENZI
«Ho iniziato ad utilizzare le solette Noene a gennaio del 2010, inserendo il sottoplantare SP01 all’interno del mio scarpone e devo dire che sono rimasto favorevolmente impressionato dagli effetti. Avendo subito diverse operazioni alle ginocchia a fine stagione mi ritrovavo sempre con dei grossi problemi e ho deciso di utilizzare Noene per eliminare tutte quelle vibrazioni a cui erano sottoposte ginocchia ed articolazioni; adesso, dopo un anno di utilizzo, posso tranquillamente affermare di averne tratto un grande beneficio, infatti non solo non ho più dolori alle ginocchia, ma sono spariti anche quei dolori alla schiena che mi affliggevano a fine stagione». Insomma un giudizio molto positivo quello di Vincenzi sul sottoplantare Noene SP01, soprattutto se pensiamo che sono durante l’estate ‘Cencio’ ha collezionato più di 40 giornate sugli sci!

Altre news

Sestriere si prepara per il ritorno della Coppa del Mondo

Martedì si è tenuto a Sestriere il sopralluogo della Fis in vista delle prossime gare di Coppa del Mondo che faranno tappa sulle piste della Vialattea sabato 22 e domenica 23 febbraio 2025. Come per l’ultima edizione ospitata a...

Osservati del Centro-Sud in allenamento a Les 2 Alpes

Destinazione Les 2 Alpes per il gruppo degli atleti Osservati del Centro-Sud, in pista per allenarsi con i tecnici della Fisi. Il direttore tecnico giovanile Paolo Deflorian ha convocato da lunedì 23 a sabato 28 giugno quindici uomini e otto...

Il team Nordica si allarga: entrano anche Saccardi e Canins

Dopo il rilancio ufficiale della scorsa stagione, Nordica continua a rafforza il suo team race con nuovi arrivi, su tutto l’arco alpino e in tutte le discipline. Jörg Ruedl, Racing Business Manager e il Racing Sport Manager Manfred Mölgg...

I ‘grandi infortunati’ al lavoro per il rientro

L’ultima stagione è stata costellata da tanti infortuni eccellenti. Compresi quelli in casa Italia con Sofia Goggia ed Elena Curtoni. Tutti al lavoro per il rientro, vediamo allora come sta andando il recupero degli atleti in giro per il...