L'abbraccio fra i francesi Noel e Muffat ©Ahence Zoom

Che spettacolo in Slovenia: lo slalom di Kranjska Gora va al francese Clement Noel. Il transalpino del ’97 è autore di una bella zampata sul leggendario Podkoren. Sul podio a 52 centesimi il compagno di squadra Victor Muffat-Jeandet che sottolinea la festa della Francia delle porte strette allenata dal nostro Simone Del Dio; poi arriva la Svizzera (anche qui con Matteo Joris la trazione è italiana) con Ramon Zenhausern terzo a 71 centesimi e lo slalomgigantista Loic Meillard quarto a nove decimi dalla testa della classifica. Poi il norvegese Henrik Kristoffersen quinto e gli austriaci Manuel Feller e Marco Schwarz. A proposito di quest’ultimo, è matematicamente sua la Coppa del Mondo di slalom: un trofeo pesante, frutto di una stagione che lo ha visto crescere ancora tecnicamente e soprattutto aver raggiunto continuità e regolarità. Grandioso.

il podio ©Agence Zoom

GUARDA LA CALSSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO DI SLALOM AD UNA GARA DAL TERMINE 

VINATZER C’E’ – Intanto il primo italiano in classifica è Alex Vinatzer. Il gardenese del ’99, quarto a Cortina 2021, chiude con un buon ottavo posto. Una stagione raddrizzata in queste ultime gare: dopo un quarto posto in Alta Badia e il podio a Madonna di Campiglio, è arrivato un gennaio deludente fino alla quarta piazza iridata e a questa prestazione in top ten. Domenica prossima l’opportunità della finale di Lenzerheide. A proposito dell’ultimo slalom: ci sarà Manfred Moelgg 21° in classifica ma oggi out, ma non purtroppo Stefano Gross. Sabo arriva 15° ma non basta: nella classifica delle porte strette è 27° e per accedere alla finale è necessario essere nei top 25. E gli altri italiani? Tutti fuori nella prima: Giuliano Razzoli, Tommaso Sala, Riccardo Tonetti e Tobias Kastlunger.

Vinatzer in azione ©Agence Zoom

GUARDA LA CALSSIFICA DELLO SLALOM DI KRANJSKA GORA 

In vista della Coppa del Mondo generale, Alexis Pinturault oggi si deve mangiare le mani. Quarto dopo la prima manche, il francese esce nella seconda sessione. Così a quattro gare dal termine (discesa, superG, gigante e slalom settimana prossima sulle nevi grigionesi di Lenzerheide) il transalpino conserva solo 31 punti sullo svizzero Marco Odermatt. Ci sarà da divertirsi…

GUARDA LA CLASSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO GENERALE A QUATTRO GARE DALLA COCLUSIONE 

Gross ©Agence Zoom