Nani torna sugli sci al corso maestri Lombardia. Ma il recupero è ancora lungo

Roberto Nani è tornato sugli sci. Il livignasco infatti si trova sul ghiacciaio dello Stelvio con il corso maestri della Lombardia insieme al coordinatore Luigi Tacchini e con il gruppo di lavoro di Gianluca Ferretti. Nani, che difende i colori dell’Esercito ed è stato escluso dal giro azzurro, è reduce da un infortunio allo schiena davvero problematico. Dopo diversi mesi e un intervento chirurgico, Robi è tornato sulla neve.

ECO NANI  – Ci dice il livignasco: «Sono in ritardo con la preparazione, anche atletica, ma sono contento di questo primo approccio sulla neve allo Stelvio dopo parecchio tempo senza sci. Il lavoro è ancora lungo, vado avanti passo dopo passo aumentando l’intensità. E’ stato uno stop lungo e con un recupero difficile. Ho dolore? Poco adesso, ma la prova del nove sono gli allenamenti veri, il gigante su condizioni difficili. Vedremo dove e come arriverò per fare le prime valutazioni». Insomma, la strada per il recupero di Nani non sembra proprio in discesa. Sarebbe un peccato perdere un atleta che per anni è stato davanti, ha difeso i colori italiani ripetutamente nella top ten in Coppa del Mondo avendo a che fare con Hirscher e compagnia bella…

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...