Merighetti, mandibola fratturata. E quattro denti rotti

Oggi l'operazione a Milano. St. Moritz a forte rischio, non i Mondiali

Forse è il caso di tornare all’antico con le protezioni nello sci e aggiungere a casco e maschera quella ‘mentoniera’ che copriva la parte bassa del volto e che veniva già utilizzata negli anni ’80. Sfortuna nera per Daniela Merighetti caduta nel superG di Cortina, quando stava viaggiando tra le prime cinque della classifica, e finita violentemente contro un palo. 

CONSEGUENZE – Per la campionessa bresciana, rottura della mandibola in due punti, taglio al labbro superiore e quattro denti persi. Verrà operata nella mattinata di martedì 20 gennaio, presso l’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, per la riduzione della frattura, poi le verranno reinseriti i denti nella loro sede. Con ogni probabilità, ‘Dada’ non prenderà parte alla prossima tappa di Coppa del mondo a St. Moritz dove si disputeranno sabato 24 e domenica 25 gennaio una discesa e un supergigante, per presentarsi regolarmente al via ai Mondiali di Beaver Creek che si aprono martedì 3 febbraio con il supergigante femminile. 

 

Altre news

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...