Mauro Tomatis commenta la stagione dell'Equipe Limone

Abbiamo intervistato il responsabile della categoria Children

Non è un allenatore di quelli che amano molto dedicarsi alle PR, preferisce lavorare in pista e in ski-room. I risultati però parlano a suo favore. Stiamo parlando di Mauro Tomatis, responsabile della categoria Children dell’Equipe Limone che in questa stagione ha inanellato una serie di risultati davvero rilevanti, tra cui il secondo posto nello Ski Club Challenge di Pila e il secondo posto nella graduatoria a squadre di Energiapura Children Series. Sono risultati che evidenziano la qualità del gruppo più ancora dei risultati individuali. Abbiamo approfittato per parlare con Mauro per scusarci dell’errore nel servizio sulla rivista (pagina 78), dove l’abbiamo chiamato Roberto Tomatis. «Effettivamente esiste un maestro di sci della Liguria che si chiama così, ma non sono io!» ha commentato scherzosamente. A Limone stanno valutando come programmare la prossima stagione, intanto abbiamo parlato dei risultati dei suoi atleti nell’inverno appena concluso. «Sicuramente i due titoli italiani di Paolo Bonardo sono il fiore all’occhiello, ma tutto il gruppo è cresciuto, anche nella categoria Ragazzi. Bonardo è un atleta interessante, anche se ancora un po’ acerbo dal punto di vista tecnico. In slalom, soprattutto, c’è molto lavoro da fare, mentre in superG è stato avvantaggiato dal fatto di avere un notevole ‘pelo’. In gigante qualcosa di buono inizia a vedersi. Da considerare che questa è la prima stagione in cui riesce ad allenarsi con continuità, visto che in passato è sempre stato tormentato da infortuni vari». Un bel gruppo quello del ’96 che passerà tra gli Aspiranti: Davide Savio e Giacomo Piombo, Luisa Bertani e Alice Rossini per citarne alcuni. Per la prossima stagione si potrà contare su Paolo Padello, atleta interessante fermato quest’anno da un infortunio, così come Giovanni Bertani, anche lui reduce da un lungo KO, ma anche su Giacomo Scaglione e Beatrice Barbagelata per citarne altri. Naturalmente c’è Carlotta Saracco, che ha disputato una grande stagione al primo anno Ragazzi e sarà la punta di diamante della categoria. Proverà ad emularla Angelica Bonino, anno 2000, in arrivo dai Cuccioli. Insomma, in attesa della nuova organizzazione dello staff tecnico per la stagione 2011/2012, l’Equipe Limone si conferma una delle realtà di spicco a livello nazionale nella categoria Allievi e Ragazzi.

Altre news

La federazione austriaca pronta a un’azione legale contro la Fis

La notizia ribalza dai media austriaci. L’Ösv, la federazione austriaca per intenderci, è pronta ad intraprendere un'azione legale contro la Fis. Motivo del contendere la centralizzazione dei diritti televisivi. Il presidente della Fis, Johan Eliasch nell’ultimo consiglio, ha fatto...

Goggia di nuovo sugli sci: «È stata durissima e non sarà facile»

Dopo quattro mesi di sofferenza, duro lavoro e fisioterapia, Sofia Goggia ha rimesso gli sci ai piedi. «È stata durissima e non sarà facile» scrive la bergamasca, che sta lottando contro l'ennesimo infortunio della carriera. Sci da slalom ai...

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...