Livigno, il giorno del gigante del Master istruttori: ecco i 103 al via

LIVIGNO – Ci siamo. Oggi è il giorno del gigante prima prova per accedere al Master istruttori nazionali di sci alpino. Il gigante odierno non è solo una selezione, non è esclusivamente il primo ostacolo per accedere al Master 2024. E’ qualcosa di più, molto di più. E’ come l’ultimo rigurgito di agonismo, l’ultimo atto di una carriera, la conclusione di un percorso. E’ l’ultima volta insomma che i ragazzi si confrontano con il cronometro, con l’adrenalina, con il timore e l’entusiasmo della competizione. Per questo il gigante della selezione Master sembra una gara vera, al di là della posta in palio. Facce tese, nervi a fior di pelle, concentrazione ai massimi livelli: sarà battaglia per 103 ragazzi e ragazze che si sfideranno a Livigno sulle nevi del Carosello 3000. Sarà  il primo atto di un percorso che andrà a chiudersi fra una settimana con la prova degli archi, la seconda sfida. Ma la più affascinante e allo stesso tempo più temuta è il cimentarsi fra le porte larghe. Sarà spettacolo: chi esulterà, chi perderà la battaglia ma sicuramente dopo aver lottato fino all’ultima porta. Saranno della partita dicevamo in 103, divisi in batterie. I primi quattro accedono subito, a seguire ci saranno altre sfide al cardiopalma ad eliminazione diretta. Poi altri due pretendenti istruttori saranno della partita degli archi ed infine manche conclusiva con i primi degli esclusi.

Eccole ed eccoli: in cerca di gloria nel gigante livignasco con partenza alle ore 9:

donne batteria 1 

Cillara Rossi – De Luca – Marinozzi – Simom Gadenz- Anghilante – Gheza – Audibert – Giannotti – Gavazzi – Minazzi – Benini – Colombo – Gardano – Nosenzo – Paissan – Fiorano 

donne 2 

Antonucci – Smaldore – Caregnato – Cosner – Zasso – Sommo – Oleggini – Boni – Coletti – Cattaneo – Paventa – Di Padova – Giuliani – Gilardoni – Cloch – Perruchon 

uomini batteria 1 

Mich – Gualazzi – Piccoli – Cantoni – Squassino – Orsini – Seri – Pompei – Krause – Bombardieri – Riccucci – Princiotta – Leonardi Cattolica

uomini 2 

Sacco – Chenetti – Timpano – Tagliaferri – Codini – Pernechele – Carminati – Modesti – Biasci – Taller – Appierto 

uomini 3 

Siega – Noris – Nizzi – Dati – Pujatti – Scuri – Grosso – Arzillo – Conti – Nana – Mottes – Gottardi 

uomini 4 

Paganini – D’Ercole – Nervo – Sperindè – Zampolini – Dusi – Castellani – Tedeschini – Croese – Bieller – Polveroni – Marcellin 

uomini 5 

Paluselli – Quaquarelli – Franceschetti – Rosa – Biondini – Tedde – Nardi – Carletti – Tarabola – Di Matteo – Cassati – Fedon 

uomini 6 

Brunner – Fontanive – Allemand – De Crignis – Bardi – Chiappa – Poletti – Turchetti – Cordone – Manfrini – Riva 

Altre news

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...

I norvegesi ripartono dal Trentino

Anche quest'anno la Nazionale norvegese ha scelto il Garda Trentino per il ritiro estivo, con allenamenti tra il Lago di Garda e le Dolomiti della Paganella. Dal 19 al 24 maggio, undici atleti ed i loro tecnici hanno sfruttato...

Pronte le squadre del Comitato AOC

Definite le squadre del Comitato AOC. Linea di continuità con la conferma degli allenatori Alberto Platinetti per il settore femminile, Ruggero Barbera per quello maschile e Alessandro Roberto in affiancamento per entrambe le squadre. Il responsabile Oriano Rigamonti ha...