Matteo Marsaglia

Matteo Marsaglia, 36 primavere ad ottobre, ha appena terminato con i velocisti azzurri di Coppa del Mondo un breve periodo sul ghiacciaio dello Stelvio. «E’ stato il primo raduno in ghicciaio. Abbiamo trovato dei giorni con brutto tempo, ma il lavoro svolto è stato comunque importante come primo atto della stagione sulla neve», ci dice.

VETRINA OLIMPICA – Il romano di San Sicario si avvia ad un altra stagione nella massima serie. «Guardo avanti, ogni primavera cerco motivazioni nuove e così anche quest’anno lavoro sodo per essere al top per l’inizio dell’anno agonistico. Non nascondo che il grande appuntamento olimpico cinese è il mio obiettivo…». Matteo ha sciato a Livigno fino ad aprile inoltrato, poi la preparazione a secco in questi mesi fra Asti e Torino. «Abbiamo trovato condizioni eccellenti a Livigno, quindi iniziare così tardi a sciare ci sta. Settimana prossima in programma c’è un raduno sciistico a Cervinia. Poi voleremo ad Ushuaia a fine agosto, il 26, al momento tutto il programma sembra confermato», chiude l’esperto velocista, vincitore in carriera di un superG di Coppa del Mondo a Beaver Creek.