La tedesca al comando dello slalom di Are

Maria Riesch sfrutta al massimo il pettorale 1. Ad Are non fa freddo, temperatura sopra lo zero: la tedesca sbaglia qualcosina, ma fa il vuoto. La francese Sandrine Aubert è seconda a 60 centesimi, l’austriaca Zettel a 97, la svedese Pietilae Holmer a 98, Anja Paerson quinta già a 1"29. Una grande occasione dunque per Maria Riesch, visto che Lindsey  Vonn è solo ottava a 1’59. Le azzurre: Chiara Costazza è nelle quindici, ma con un distacco di 2"42, più indietro Nicole Gius con un ritardo di 2"99 ed Irene Curtoni a 3"30. Continua il momento negativo di Manuela Moelgg, fuori sul primo cambio di pendenza, out anche Federica Brignone, partita con il pettorale 74. Non è partita Daniela Merighetti per un problema alla schiena, dopo il gigante.
Seconda manche alle 12.30.