Marchetti e i test in Mapei: «Valutare la condizione di partenza per costruire il lavoro atletico»

Luca De Aliprandini, Filippo Della Vite, Giovanni Borsotti ed Hannes Zingerle, quest’ultimo con un programma specifico in quanto ancora alle prese con un infortunio (assente Giovanni Franzoni), hanno effettuato i testi atletici al Centro Mapei di Olgiate Olona che hanno dato il via ufficialmente alla stagione agonistica 20’23/2024. Davide Marchetti, preparatore atletico ed allenatore del team dei gigantisti di Coppa del Mondo, ci dice in merito dei test effettuati: «Il protocollo Mapei per i test atletici è in vigore da vari anni, anche se ha subito variazioni in accordo fra Fisi e preparatori Mapei, aggiungendo o togliendo tipologie di test. Questo per essere al passo con la letteratura scientifica». Continua il coach trentino classe ’90, che oltre ai gigantisti è stato con le slalomiste sempre della massima serie: «Si parte con le analisi del sangue. Quindi ecco l’analisi della composizione corporea ossia la plicometria per valutare massa grassa. Poi si passa ad uno screening sulla qualità esecutiva di alcuni movimenti in determinati esercizi, il functional movement screening».

Giovanni Borsotti

Una serie di test mirati, calibrati: Ancora Davide: «Si passa poi a test neuromusccolari con salti per valutare forza, potenza ed esplosività ma anche eventuali asimmetrie. Quindi si procede con squat con sovraccarico per valutare picchi di potenza e curva forza/potenza. E ovviamente non manca mai la prova al cicloergometro per valutare VO2 max ed efficienza aerobica. Si chiude con un test di  resistenza muscolare e modulazione della forza attraverso una pressa eccentrica-motorizzata inventa dal dott. Mognoni e presente solo in Mapeii».  Dal 28 maggio al 9 giugno stage a secco al Centro di Preparazione Olimpica del Coni a Formia, basso Lazio. Sulla neve? Da fine luglio tre giorni a seguire e attaccato uno stage indoor in Belgio.

Altre news

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...

A Les 2 Alpes il primo Summer Ski Camp con Lara Colturi

Lara Colturi e il suo primo Summer Ski Camp, una opportunità di allenamento per i giovani sciatori. Il camp è rivolto a ragazze e ragazzi dai tredici ai sedici anni (anno di nascita dal 2008 al 2011), e proposto in...

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...