Manche d'altri tempi. Comanda Ligety

Guadagnini: "Che spettacolo, girava parecchio e gli atleti erano sfiniti"

Che bel regalo che ci ha fatto la Face de Bellevarde. E’ stata di parola, e la prima manche è statta spettacolo puro. Sole, neve dura, una manche che ‘girava’ in maniera impressionante. Gli atleti facevano una fatica tremenda a rimanere nel tracciato, un vero e proprio labirinto di vetro. Roba da farti venire la nausea fra le curve ghiacciate. E’ stato ancora una volta lo statunitense Ted Ligety a staccare il miglior tempo: 26 centesimi davanti al sorprendente Aksel Lund Svindal, che mette a tacere le malelingue della vigilia che dicevano che il pendio francese non era adatto alle sue caratteristiche. "Invece era importante la potenza, e Svindal che ha una forza impressionante ha resistito in questo gigante difficile e angolatissimo. Mai visto una cosa simile, un gigante d’altri tempi, gli atleti sfiniti al traguardo", afferma Matteo Guadagnini. Sul podio, per il momento, c’è Max Blardone: ottima frazione dell’ossolano distanziato di 64 centesimi. Poi Marcel Hirscher che perde 1.12, Benjamin Raich 1.22, Carlo Janka 1.59 e Davide Simoncelli 1.66, che precede Kjetil Jansrud. E gli altri italiani? Manfred Moelgg fa fatica a divincolarsi negli angoli della Bellevarde e chiude 16° a 2.57. Si qualificano Florian Eisath 25° e Michael Gufler 30°. Alexander Ploner ha fatto una manche senza una lamina e non si qualifica, come anche Mattia Casse. Out Giovanni Borsotti. Seconda manche ore 13.15.

Altre news

La federazione austriaca pronta a un’azione legale contro la Fis

La notizia ribalza dai media austriaci. L’Ösv, la federazione austriaca per intenderci, è pronta ad intraprendere un'azione legale contro la Fis. Motivo del contendere la centralizzazione dei diritti televisivi. Il presidente della Fis, Johan Eliasch nell’ultimo consiglio, ha fatto...

Goggia di nuovo sugli sci: «È stata durissima e non sarà facile»

Dopo quattro mesi di sofferenza, duro lavoro e fisioterapia, Sofia Goggia ha rimesso gli sci ai piedi. «È stata durissima e non sarà facile» scrive la bergamasca, che sta lottando contro l'ennesimo infortunio della carriera. Sci da slalom ai...

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...