Roberto Nani ©Andrea Chiericato

Dopo il raduno atletico di Formia e il primo periodo sulla neve allo Stelvio, ecco un secondo stage a secco per la squadra azzurra di Coppa del Mondo degli slalomgigantisti impegnata a Malles. Nella località altoatesina il programma settimanale è ancora orientato al volume, con doppi e tripli allenamenti giornalieri.

Andrea Viano ©Gabriele Pezzaglia

IL PROGRAMMA – «Oggi si parte con un aerobico di risveglio per poi passare a lavoro sul tronco e parte alta. Pomeriggio focus sulla destrezza, controllo ed equilibrio. In settimana faremo inoltre cinque sedute di destrezza che rimane il nostro goal principale. Quindi due sedute di forza sempre con attenzione alle esigenze, caratteristiche ed obiettivi individuali. Poi due lavori di potenza aerobica con metodi intermittenti, due sedute di forza e controllo del core e della parte alta. Inoltre un giro lungo in bici, chi in strada chi in mountain bike, verso il Passo dello Stelvio, infine un allenamento in canoa sul lago Resia per core, equilibrio e capacità aerobica», ha fatto sapere il preparatore atletico Andrea Viano, al secondo anno con il team. Tutta la formazione al completo, eccezion fatta per Patrick Thaler e Luca De Aliprandini. Presenti quindi in Val Venosta Manfred Moelgg, Florian Eisath, Stefano Gross, Giuliano Razzoli, Roberto Nani, Riccardo Tonetti, Giovanni Borsotti, Tommaso Sala e Simon Maurberger.