L'ultimo saluto a Ferruccio Bonaiti

L'istruttore nazionale di Bardonecchia è morto nella notte di venerdi'

È spirato nella notte di venerdì 4 gennaio, in punta di piedi. Ferruccio Bonaiti, conosciutissimo istruttore nazionale, maestro di sci dall’inizio degli anni ’60, era molto conosciuto nella sua Bardonecchia e in Val di Susa. Classe 1940, è stato una colonna portante dello sci in valle, contribuendo a migliorare le tecniche di insegnamento di questa disciplina in campo nazionale e internazionale. Nella sua carriera ha preso parte a sei edizioni dell’Interski, meeting quadriennale di confronto tra le tecniche sciistiche a livello mondiale. Venerdì mattina Ferruccio era atteso dai suoi giovani allievi, pronti a fare tesoro dei suoi preziosi e sagaci consigli su come migliorare la tecnica di conduzione degli sci. Sapeva leggere e interpretare le discese meglio di ogni altro perché lo sci era la sua vita. «Grazie Ferruccio… eri e rimarrai nella storia dello sci italiano» è il commento di Guido Grisa, direttore della Scuola Sci Spazio Neve di Bardonecchia, al quale si sono unite in coro tutte le altre scuole locali e dell’intero territorio della Valle di Susa. «È stata una grandissima perdita per tutta la categoria – ha dichiarato Franco Capra, Presidente del Collegio Regionale Maestri di Sci del Piemonte – una figura storica, un amico e un grande appassionato. Non lo dimenticheremo mai». I funerali di Ferruccio Bonaiti si sono svolti a Bardonecchia oggi pomeriggio presso la piccola chiesa di Melezet. Una cerimonia alla quale hanno partecipato tantissimi colleghi maestri e istruttori che hanno voluto portare l’ultimo saluto a Ferruccio vestendo le divise delle varie scuole di sci dell’intera Valle di Susa.     

Altre news

Dagli azzurri al Comitato Alto Adige, passando per club e Summer Camp Colturi: a Les 2 Alpes si parla italiano

Un’altra leggera nevicata sopra un manto ancora consistente, temperature che restano basse, per la gioia degli atleti e degli allenatori, che hanno la possibilità di lavorare in modo ottimale. Le ultime estati sono lontane, sul ghiacciaio di Les 2...

La stagione dello sci è partita nell’emisfero Sud

Sulle Alpi l’estate è tutt’altro che arrivata e nell’emisfero Sud siamo in pieno inverno. Buon per chi ha programmato i raduni estivi oltreoceano o per chi andrà a gareggiare per abbassare i punti. Nella Terra del Fuoco freddo, allerta gialla per...

La federazione austriaca pronta a un’azione legale contro la Fis

La notizia ribalza dai media austriaci. L’Ösv, la federazione austriaca per intenderci, è pronta ad intraprendere un'azione legale contro la Fis. Motivo del contendere la centralizzazione dei diritti televisivi. Il presidente della Fis, Johan Eliasch nell’ultimo consiglio, ha fatto...

Goggia di nuovo sugli sci: «È stata durissima e non sarà facile»

Dopo quattro mesi di sofferenza, duro lavoro e fisioterapia, Sofia Goggia ha rimesso gli sci ai piedi. «È stata durissima e non sarà facile» scrive la bergamasca, che sta lottando contro l'ennesimo infortunio della carriera. Sci da slalom ai...