Lo squillo di Guglielmo Bosca: «In gara quello che faccio in allenamento»

Ieri sera Lorenzo Galli stava per entrare in riunione di giuria. E parlando rapidamente, aveva detto di essere arrabbiato per la prestazione di Guglielmo Bosca. «Perché in allenamento sta sciando forte, a volte è davanti a tutti». Oggi Gugu, che più volte si è dovuto fermare per infortuni, lo ha dimostrato. «Un risultato che mi dà fiducia, ne avevo bisogno – racconta confermando la sua splendida condizione -. Nei training vado forte, sono lì con Mattia ed era giunto il momento di concretizzare in gara». 

Ieri? «Ho buttato via una occasione, ho gestito troppo e non mi sono fidato. Non ho attaccato al cento per cento, anche perché la visibilità, in alcuni punti, non era delle migliori». Oggi la gara è partita prima, ma è stata tutt’altro che facile. Lo dimostrano le moltissime uscite. Serviva spingere da una parte, gestire alcuni passaggi dall’altra. «Ho cercato di trovare il giusto bilanciamento tra il tirare a tutta e controllare un po’ le curve più complicate. È uscito questo risultato, in realtà al traguardo mi sono mangiato le mani perché sono certo di aver perso qualche centesimo che avrei potuto limare». 

Ma sorride Gugu, che a Lake Louise aveva chiuso undicesimo in superG e che oggi entra la top 10, con un nono posto come nella discesa di Kvitfjell dello scorso anno. «Sono contentissimo, soprattutto perché questo risultato è arrivato in un contesto meraviglioso e su una pista preparata benissimo. Non capita spesso». Applausi per Cortina d’Ampezzo, applausi alla Fondazione che non si è tirata indietro e ha raddoppiato il programma gare. «Uno sforzo per tutto lo staff, soprattutto per chi in pista ha lavorato anche di notte» sottolinea Stefano Longo, presidente. Uomo di sport, uomo attento ai dettagli, che ha applaudito le gesta degli atleti, il podio di Mattia e quello di Dominik. 

Sarà l’ultima volta degli uomini a Cortina? Difficile da dire, c’è già chi pensa a un futuro garantito. Gli atleti in primis apprezzerebbero, la Fis si è accodata alla sfilza di complimenti. La Regina delle Dolomiti ha fatto centro un’altra volta.

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...