Lo slalom-show di Crans Montana. Sarà così in futuro?

Quattro manche ad eliminazione, run corte, da meno di 30 secondi, che si possono vedere in tribuna dall’inizio sino al traguardo, tutto in notturna: dal 2019, Crans-Montana propone il suo slalom esibizione che, chissà, potrebbe essere se non il format del futuro, almeno qualcosa di nuovo per lo slalom, magari proprio per i Mondiali del 2027 che si terranno nella località svizzera.

© deprez-dubuis photo

Uno show per chi è al parterre e per chi è seduto comodamente sul divano dopo-cena. Gara ad invito per trenta atleti: i primi venti della start List di Coppa del Mondo vanno direttamente alla prima manche, gli altri se la giocano in quella di qualificazione dove passano in due. Dunque 22 al primo turno con sei eliminati, 15 al secondo con cinque fuori, 10 al terzo di nuovo con gli ultimi cinque out, e appunto manche finale a 5.
I tempi vengono azzerati ogni manche e si riparte da zero, così gioca anche la tattica: quest’anno si può benissimo chiudere al 14° posto (su 22) al primo turno, al 3° (su 15) al secondo poi al 5° (su 10) al terzo ed infine chiudere sul podio la manche decisiva, come è successo a Manfred Moelgg. Il tutto in nemmeno un’ora di gara, tutta trasmessa live.

Stefano Gross © deprez-dubuis photo

A Crans Montana c’erano in pratica tutti, esclusi solo gli austriaci: Vinatzer eliminato nella prima run, Braathen nella seconda, Noel, Razzoli, Aerni e Yule nella terza. A giocarsi la vittoria (e il premio di 25.000 franchi svizzeri, 12.000 per il secondo, 7.000 per il terzo…), Kristoffer Jakobsen, Stefano Gross, Manfred Moelgg, Dave Ryding, Tanguy Nef. Ci riesce lo svedese con i due azzurri sul podio, nell’ordine Gross e Moelgg.

Manfred Moelgg ©deprez-dubuis photo

 

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...