Controllo della carta di identità in partenza

Vento forte, bufera di neve e bassa visibilità. Condizioni davvero difficili a Livigno, dove questa mattina si è svolto il gigante di sbarramento per il Master Istruttori 2019. Una prova che è stata posticipata di un’ora proprio per le avverse condizioni meteo presenti a Carosello 3000. Poi via con la prima prova, a cui hanno preso parte 68 candidati. E ancora una seconda per gli esclusi dalla prima e alla terza e ultima chance. 

LA FORMULA – Per le donne una batteria. Quattro qualificate di diritto dopo la prima manche, due nella seconda, più una su tre nella terza. Discorso analogo per gli uomini, ma con numeri diversi. Pass per i migliori cinque di ognuna delle tre batterie, poi a seguire tre tempi e ancora tre con il recupero. 

I RISULTATI – Tra le donne sono passate al primo turno Costanza Oleggini, Jessica Mazzocco, Giulia Benedetti e Laura Jardi Cuadrado, mentre nel secondo hanno sorriso Alice Bastiani e Giulia Noris, con Martina Scussel, Carola Ghisalberti e Federica Di Padova a giocarsi il tutto e per tutto nella terza manche. 

Nella prima batteria maschile, passati subito Enrico Steve Bonapace, Sebastiano Finazzer, Alberto Princiotta, Mirko Verra e Matteo Pellissier, poi nel turno seguente Jacopo Di Ronco, Simone Sperindè e Nicola Cotti Cottini. 

Nella seconda batteria maschile avanti Pietro Fontana, Antonio Fantino, Filippo Maria Conti, Piergiorgio Mizzoni e Luca Confortola; nella seconda manche sono entrati Francesco Bertolini, Andrea Ravelli e Simone Anselmo.

Alex Martini, Pierfrancesco Monaci, Andrea Appierto, Nicola Rota e Marco Zandonai sono stati ammessi dopo la prima manche della terza batteria, poi nella seconda spazio a Nicola Quaquarelli, Ruggero Barbera e Alessandro Grosso. 

Nei ripescaggi della terza run, su tre donne è passata solo la prima, ovvero Carola Ghisalberti. Tra sei uomini, solo tre hanno staccato il pass: Francesco Nizzi, Matteo Rotunno e Lorenzo Teglia. 

Domani a Livigno inizia la seconda fase con esercizi sul campo e prove in aula, tra cui l’esposizione orale del proprio curriculum. Il programma è ancora in via di definizione perché nella località è previsto vento forte e gli impianti potrebbero anche rimanere chiusi.

A questa seconda fase, oltre ai qualificati dal gigante, si aggiungono Lisa Magdalena Agerer e Anna Hofer, esonerate dalla prova di gigante in quante nelle 50 al mondo. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.