Sertori, Cambiaghi e Rossi ©Pez

Presentazione in grande stile oggi a Sondrio la rassegna di Coppa del Mondo di Bormio: il 28 dicembre sulla Stelvio la tradizionale discesa maschile e il superG il 29. Il 26 e il 27 le due prove cronometrate. Una conferenza organizzata dalle Istituzioni e della Onlus Cancro Primo Aiuto, in prima linea con Omar Galli nell’organizzazione tecnica della manifestazione. Presente per la Federazione Italiana Sport Invernali, capofila dell’evento bormino, con il segretario generale Loretta Piroia. Presenti anche il presidente della provincia di Sondrio Elio Moretti e anche Valeriano Giacomelli di Bormio Ski, uno degli attori principali della CdM.

SERTORI – L’assessore di Regionale Lombardia alla Montagna Massimo Sertori ha esaltato la Coppa del Mondo in Valtellina, ha puntualizzato sulla opportunità del territorio di Sondrio e lombardo in merito alla candidatura Milano-Cortina 2016 e ha tirato le orecchie a qualcuno… Ecco cosa ha affermato, fra la gente in platea che annuiva: «Bormio è una grande realtà della Coppa del Mondo di sci, inoltre una grande opportunità per il turismo, il sistema montagna e l’indotto economico più in generale. Elementi che verranno messi in risalto ancora maggiormente dalla candidatura in atto per i Giochi olimpici. Vedo tuttavia nel territorio bormino ancora qualcuno che fa fatica a fare sistema e questo è un errore. Andiamo d’accordo con Giuseppe Sala che è di un’altra area politica per Milano-Cortina esaltando il valore di unione dello sport….non capisco quindi chi possa non essere convinto di queste grandi opportunità e risorse».

CAMBIAGHI E ROSSI – Fa il punto l’assessore di Regione Lombardia allo Sport Martina Cambiaghi: «Siamo al fianco della Fisi e di Cancro Primo Aiuto perché crediamo in queste iniziative. Lombardia e Valtellina credono in questo progetto, tutte le manifestazioni riguardanti gli sport invernali che sosteniamo hanno un livello internazionale e sono conosciute e riconosciute. Avanti così insomma». E’ intervenuto poi il sottosegretario regionale Antonio Rossi che sta lavorando duro per la candidatura olimpica del 2026. «Si deciderà a giugno, la Milano-Cortina è una candidatura forte che piace all’80 per cento del Cio. Lo sci alpino a Bormio piace alla Fis, da noi le gare maschile, quelle femminili a Cortina». Durante la conferenza Omar Galli ha presentato anche le gare del circuito Memorial Walter Fontana: si parte da domani per quattro giorni a Santa Caterina Valfurva con le gare Fis regionali in collaborazione con il comitato Alpi Centrali. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.