LIVE – In pista con le azzurre. Guadagnini: «Tracciato abbastanza filante, distanza dai 25 ai 28 metri»

Un clima tranquillo e sereno. Sono queste le prime impressioni che si respirano in pista a Sestriere, dove si è appena conclusa la ricognizione della prima manche. Matteo Guadagnini è tra i primi a entrare in pista. Con lui anche Damiano Scolari, Massimo Rinaldi, Luca Liore e poi via a via tutti gli altri tecnici. Parlano, scherzano, poi massima concentrazione: ognuno nella sua postazione ad attendere le atlete. Guadagnini scende piano piano, sorride, si avvicina e dice: «che bella neve, proprio un bel terreno duro». Quasi a voler dire: ‘questo è il nostro pane’. Ed è proprio così perché la pista è in perfette condizioni. La parte alta è ghiacciata, nel vero senso della parola. Il sole non è ancora arrivato, ma già si vede il lucido spuntare. Anche dalla partenza dello slalom in giù non si scherza. Manto compatto, tirato a lucido, proprio come piace alle azzurre. E allora è lecito sperare in un grande risultato. All’interno del team azzurro c’è davvero tanta positività.

La svizzera Lara Gut
La svizzera Lara Gut

TRACCIATO – I tecnici azzurri hanno già ispezionato il tracciato nella giornata di ieri. Non ci sono tantissime curve, è tutto da mollare, quelle mezze curve dove non è permesso girare troppo. Le distanze variano tra i 25 e i 28 metri. «Ci hanno rallentato facendoci andare più veloce», dice ridendo Guadagnini.

TIFOSI – Intanto ai piedi della pista stanno arrivando i tifosi. Se ne attendono davvero tantissimi. Appassionati, turisti che hanno colto l’occasione del weekend lungo dell’Immacolata per guardare la Coppa del Mondo, sci club, allenatori e maestri di sci. A Sestriere si fa sul serio. È stato allestito un villaggio di grande impatto. È tutto pronto per il grande evento. Ore 10.30 la prima manche.

Il parterre di Sestriere visto dall'alto
Il parterre di Sestriere visto dall’alto

I PETTORALI – Ad aprire lo slalom gigante di Sestriere sarà la tedesca Viktoria Rebensburg, seguita da Nina Loeseth, 3 per Tina Weirather, Federica Brignone sarà la prima delle azzurre e avrà il pettorale numero 4. Numero cinque per la transalpina Tessa Worley; le altre azzurre: 11 Manuela Moelgg, 12 Sofia Goggia, 14 Marta Bassino, 17 Nadia Fanchini, 21 Irene Curtoni, 23 Francesca Marsaglia, 25 Elena Curtoni e 60 Nicole Agnelli.

Altre news

La federazione austriaca pronta a un’azione legale contro la Fis

La notizia ribalza dai media austriaci. L’Ösv, la federazione austriaca per intenderci, è pronta ad intraprendere un'azione legale contro la Fis. Motivo del contendere la centralizzazione dei diritti televisivi. Il presidente della Fis, Johan Eliasch nell’ultimo consiglio, ha fatto...

Goggia di nuovo sugli sci: «È stata durissima e non sarà facile»

Dopo quattro mesi di sofferenza, duro lavoro e fisioterapia, Sofia Goggia ha rimesso gli sci ai piedi. «È stata durissima e non sarà facile» scrive la bergamasca, che sta lottando contro l'ennesimo infortunio della carriera. Sci da slalom ai...

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...