LIVE – Costazza scuote i ragazzi: «Cambiare marcia». Tocca allo slalom che chiude il Lauberhornrennen

Prima in pista a scrutare il pendio (barrato di nuovo per l’occasione), poi la riunione che anticipa lo slalom, infine il video con i ragazzi. Scorre via veloce la vigilia dell’allenatore responsabile dei ragazzi delle porte strette Stefano Costazza. Il tecnico fassano chiama alla carica i suoi ragazzi: «Ho fiducia, in allenamento andiamo il doppio. In gara facciamo ancora fatica, troppi calcoli, non riusciamo ad esprimere il nostro potenziale. Fino ad oggi sono deluso, abbiamo raccolto poco. Domani c’è Wengen, poi Kitzbuehel e Schaldming prima dell’appuntamento olimpico coreano. Ci sono ancora diverse occasioni per metterci in mostra».

GROSS E IL TAGLIO IN RITARDO – Costazza vuole di più da Stefano Gross: «Pensa troppo. A Val d’Isere doveva salire sul podio, ma non voglio più parlare del passato. Guardiamo avanti perché adesso ci sono davvero occasioni per lasciare il segno. Problema tecnico? Si, ci stiamo lavorando da mesi. Sabo è troppo in ritardo sul taglio rispetto a Hirscher, Matt, Feller e Kristoffersen. Sfrutta meno la pendenza, ecco dove sbaglia. D’altronde al sua sciata è cosi. Fa troppa curva insomma. Lo aspetto in questi slalom così esigenti dove davvero può fare la differenza. Anche Manfred Moelgg fino ad oggi è sotto le aspettative per quel che riguarda lo slalom. Tuttavia Manni e Sabo domani rimangono i nostri punti di forza e sono convinto che posso comportarsi molto bene, come del resto su questa pista hanno già fatto».

I GIOVANI – Costazza parla dei giovani: «Bisogna dare fiducia ai giovani, arriveranno, fidatevi. Sto parlando di Fabian Bacher, Federico Liberatore e Alex Vinatzer che domani non ci saranno, e anche ovviamente di Tommaso Sala. Ecco, da quest’ultimo voglio un cambio di marcia. In estate faceva paura, adesso sembra un altro. Mi rincuora solo il fatto che nel training di rifinitura in Val Palot ha riacquistato tempismi giusti e serenità».

START LIST SLALOM WENGEN 

ALLE 10.15 SULLA JUNGFRAU- MAENNLICHEN – Prima manche alle 10.15, seconda ore 13.15. Traccia la prima frazione il tedesco Albert Doppelhofer, la seconda il nostro Max Carca. Stefano Gross ha il numero 1, Manfred Moelgg 4, Patrick Thaler 28, Tommaso Sala 39, Cristian Deville 42, Giuliano Razzoli 47, Fabian Bacher 51, Riccardo Tonetti 58. Diretta televisiva Rai Sport ed Eurosport.

Altre news

Il progetto “Juniors to Champions” di Atomic è realtà anche in Italia

Il progetto Juniors to Champions di Atomic è realtà anche in Italia. Il più grande produttore di sci al mondo, che ha come obiettivo quello di accompagnare i giovani ed emergenti talenti che puntano ai grandi palcoscenici, vuole fornire...

Gruppo Rossignol ha radunato i suoi 45 istruttori nazionali

Il Gruppo Rossignol chiama a raccolta i “suoi” Istruttori nazionali per presentare il nuovo progetto di “brands promotions”. In occasione dell’aggiornamento ufficiale della Fisi a Cervia, Rossignol, lo scorso 24 maggio, ha anticipato il momento di formazione organizzando una...

Definite le squadre del Comitato Alto Adige

Linea di continuità, dopo i cambiamenti dello scorso anno nel Comitato Alto Adige. Christian Thoma continua a ricoprire il ruolo di responsabile della sezione sci alpino; in campo inoltre Christian Polig (VSS), Thomas Valentini (Grand Prix) e Thomas Rungg...

Gardena 2029, si decide il 4 giugno. Roda: «Grande lavoro condiviso da tutto il territorio»

Il 4 giugno in Islanda a Reykjavík alle ore 18 (20 italiane) la votazione al congresso FIS  per decidere l'assegnazione dei Mondiali di sci alpino del 2029. In prima linea la nostra Val Gardena che dovrà vedersela con la...