LIVE – Alta Badia si presenta in grande stile: 16 e 17 dicembre la Coppa del Mondo

La Scuola della Cucina Italiana a Milano ha ospitato la presentazione della Coppa del Mondo di sci alpino maschile in Alta Badia. Ed è una presentazione in grande stile, anche perché, finalmente, l’Alta Badia viene proposta in un unico contenitore: insomma, il brand Alta Badia con turismo, Coppa del Mondo di sci e la Maratona Dles Dolomites, la granfondo ciclistica numero uno. Come numero uno è la pista del gigante Gran Risa di La Ila/La Villa. Così afferma il presidente FISI Flavio Roda: «Da allenatore, da direttore tecnico, da presidente FISI. Non cambia la valutazione maturata in questi anni, ovvero la Gran Risa con il suo terreno ondulato, il suo ghiaccio, le sue pendenze eccellenti e il suo tifo, rappresenta il pendio numero 1 per quanto riguarda il gigante». Il programma vede il 16 dicembre il gigante, quindi il giorno a seguire in notturna il parallelo. Applausi per Andy Varallo, il presidente del comitato organizzatore Alta Badia Ski World Cup. Applausi perché, in questa sede ha parlato anche da rappresenta degli impianti e del turismo ladino badiota, ha dato una svolta significativa all’evento.

Il nuovo premio per il vincitore del gigante

DA GARA DI SCI A GRANDE EVENTO TRENDY – Tante le novità. Ecco Varallo: «La Coppa del Mondo in Alta Badia è una grande vetrina di promozione del territorio. Per questo il contorno alla manifestazione sportiva, già da sola una macchina organizzata d’eccellenza che mette in moto grande spettacolo, è stato aumentato. Ad esempio, ecco l’importanza dei momenti dedicati alla cucina gourmet che è di casa presso la Leitner Ropeways Vip Lounge, situata sul rooftop dell’edificio di fronte alla Gran Risa. Quindi il Winebar dell‘Alpine Stube Gran Risa. E il mood pionieristico dell’Alta Badia incontra le alte ambizioni di Red Bull e insieme realizzano, per la prima volta in una località di Coppa del Mondo di Sci Alpino, la Red Bull Energy Lounge. Si tratta della costruzione, direttamente in zona arrivo, di un’ampia area con terrazza, dalla quale assistere in prima fila e da una posizione privilegiata alle gare. Insomma, tanti eventi oltre allo spettacolo assicurato della gara. Su www.skiworldcup.it ogni informazione. Insomma, tutti conoscono la spettacolarità della pista e della gara, che deve essere sempre valorizzata e comunicata, ma importante è far sentire questa manifestazione importante oltre le due manche. L’Alta Badia fa sistema e punta all’eccellenza».

Altre news

La Coppa Europa femminile arriva a Sarentino, finora fortino dell’Austria

La Coppa Europa questa settimana farà ritorno in Val Sarentino. Giovedì 29 febbraio e venerdì 1° marzo sulla pista Schöneben si svolgeranno due superG femminili. Dalla prima Coppa Europa in Val Sarentino, risalente alla stagione 2004/05, si sono tenuti...

Coppa Europa: Talacci è nono nel gigante di Pass Thurn vinto da Zwischenbrugger

Pass Thurn, località austriaca, è sede di recupero di due giganti maschili di Coppa Europa, in origine previsti in Slovenia, a Maribor. Nella gara odierna nona posizione per Simon Talacci. Il livignasco ha saputo risalire di una posizione nella...

Mowinckel saluta l’agonismo al termine della stagione

Sono le ultime gare della carriera per Ragnhild Mowinckel, che questa mattina ha annunciato l'ormai prossimo ritiro. Finirà la stagione, poi la trentunenne norvegese saluterà il mondo delle gare. Ha trascorso 14 anni nella squadra norvegese, 12 nel circuito...

Manuel Feller cala il poker: suo anche lo slalom di Palisades Tahoe. Sesto Vinatzer

Ancora Manuel Feller, quarto sigillo in stagione in slalom. Una vittoria, quella dell’austriaco a Palisades Tahoe, tutta in rimonta: terzo a metà gara mette pressione ai primi due con una manche delle sue di questi tempi: all'attacco, ma con...