Lindsey Vonn e Christof Innerhofer in zona partenza ©Alice Russolo/Pegasomedia

Lo aveva espresso da tempo il suo desiderio di sfidare i maschi in gara. A Lindsey Vonn per ora resta solo il confronto in allenamento. In settimana training sullo stesso tracciato dove c’erano Christof Innerhofer e Peter Fill. Un superG disegnato sulla pista La VolatA di Passo San Pellegrino, la stessa che ha ospitato i test event dei campionati mondiali junior di sci alpino del 2019, e che assieme alle altre piste azzurre della Val di Fassa è centro di allenamento invernale FISI. I tempi? Non si sanno, sul riscontro cronometrico bocche cucite da parte degli allenatori di Italia e Us Ski Team.
A dire il vero la statunitense ha affrontato solamente due discese sul tracciato di superG allestito dal team Italia e una sciata fuori pista. Un allenamento soft dunque per la lei, che è in ritiro nella Ski Area San Pellegrino Dolomiti fino a domenica, mentre per gli azzurri si è trattata dell’ultima giornata di allenamento in Val di Fassa. Nei giorni precedenti era presente anche Dominik Paris, che ha anticipato il ritorno nella sua Val d’Ultimo.

Lindsey Vonn ©Alice Russolo/Pegasomedia
Christof Innerhofer ©Alice Russolo/Pegasomedia

AZZURRE – Sempre a Passo San Pellegrino, ma sul versante di Cima Uomo, sulla pista Le Coste, si sono allenate Nadia Fanchini, Verena Stuffer, Johanna Schnarf e Nicol Delago, fresca ventiduenne.

Brindisi con le azzurre al rifugio Cima Uomo ©Alice Russolo/Pegasomedia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.